cerca CERCA
Sabato 28 Gennaio 2023
Aggiornato: 01:54
Temi caldi

Scuola: Serafini (Snals), efficacia ed efficienza da rinnovo contratto

26 settembre 2017 | 13.26
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"Dopo 10 anni, l'opportunità di rinnovamento del contratto collettivo nazionale, che riguarda tutto il comparto, l'istruzione, la ricerca, l'università e l'Afam, ci vede strettamente interessati. Vogliamo dare una nuova impostazione al contratto perché dopo 10 anni si è avuta una trasformazione del mondo della scuola: l'influenza e la ricaduta di questi cambiamenti radicali in tutto il comparto vanno tenuti presenti, perché anche un rinnovamento può dare efficacia ed efficienza". Così Elvira Serafini, segretario generale dello Snals Confsal, parla con Labitalia della trattativa per il rinnovo del contratto della scuola.

"Efficacia - spiega - perché il contratto deve essere per i lavoratori momento di partenza di una nuova situazione economica: ridare l'opportunità di un potere di acquisto che si è perso in questi lunghi anni. Ma anche efficienza, in quanto il contratto deve rispondere a quelle che sono le attese del mondo sociale".

E al contratto è dedicato il Consiglio nazionale del sindacato autonomo, che si apre oggi a Tivoli. Una giornata, dal titolo 'L’impegno dello Snals-Confsal per una nuova stagione contrattuale. Le innovazioni della Pa e la partecipazione attiva del personale', che vede confrontarsi esperti, rappresentanti istituzionali e politici con i dirigenti sindacali, per esplorare tutti gli aspetti della problematica contrattuale.

"Questa giornata di studio sul contratto intende approfondire - sottolinea Elvira Serafini - le varie tematiche dal punto di vista sia normativo sia economico, con tutti i segretari provinciali, regionali, i quadri e le Rsu e i terminali associativi dello Snals. Un momento di confronto e di crescita attraverso l'approfondimento e la condivisione di quelli che devono essere i punti di partenza da portare al tavolo contrattuale".

"Con la nostra proposta contrattuale - rimarca il segretario generale -vogliamo restituire dignità al personale della scuola, dell’università e della ricerca sia sul piano giuridico che sul piano economico. Siamo consapevoli, infatti, di quanto sia reale il pericolo di schiacciare e mortificare le specificità di lavoro e le diverse professionalità, che vanno invece fortemente valorizzate".

Quanto alle proposte della piattaforma Snals-Confsal per valorizzare tutto il personale del comparto, a partire dalla richiesta fatta al governo di riservare maggiori risorse per la stipula del contratto, Serafini avverte: “Gli 85 euro previsti, per giunta lordi e scaglionati sull’arco di vigenza contrattuale, sono chiaramente insufficienti. Occorrono risorse aggiuntive perché investire sull’istruzione significa investire sul capitale umano, vera risorsa per lo sviluppo sociale ed economico del Paese".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza