cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 20:05
Temi caldi

Servizi segreti: Massolo (Dis), obiettivo e' sicurezza sistema Italia

19 marzo 2014 | 18.35
LETTURA: 2 minuti

Promuovere la cultura della sicurezza tra i giovani e nell'opinione pubblica, superando stereotipi e luoghi comuni collegati al comparto che opera per la sicurezza nazionale. E soprattutto offrire un'immagine nuova dei servizi segreti, tagliando di netto un'immagine illusoria molto in voga nel passato: ''il grande vecchio non c'e'''. L'ambasciatore Giampiero Massolo, direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis), ha tenuto oggi all'Universita' di Firenze una lezione dal titolo ''Le attivita' di intelligence e l'interesse nazionale'', che ha visto la partecipazione di un centinaio di studenti, che alla fine lo hanno applaudito piu' volte.

Acquisire ed elaborare notizie che possano fornire una conoscenza di eventuali minacce da parte di organizzazioni criminali e terroristiche e offrire un supporto per le decisioni in materia di sicurezza nazionale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e all'autorita' delegata: e' questo il compito del Dis, come e' stato spiegato nell'appuntamento all'Ateneo - inserito all'interno di un roadshow tra le principali universita' italiane - che ha tra le finalita' quella di far conoscere anche le opportunita' professionali a cui possono aspirare i laureati interessati a questo settore e il tipo di contributo e di analisi che puo' portare il mondo universitario all'attività di intelligence.

L'intelligence italiana, ha spiegato Massolo, vuole far conoscere il proprio lavoro, precisando che l'obiettivo principale e' quello della ''sicurezza del sistema Paese'' e facendo crescere la consapevolezza che ''la sicurezza nazionale'' e' un valore che va tutelato, soprattutto in un mondo globalizzato, dove le minacce sono spesso ''impalpabili e immateriali, assimetriche e puntiformi'', come quelle che viaggiano via internet. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza