cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:23
Temi caldi

Sesso: il maschio latino lo vuole 'big', e' del Sud 1 ritoccato su 2 (2)

22 maggio 2014 | 15.13
LETTURA: 3 minuti

(Adnkronos Salute) - L'età più rappresentata in ambulatorio "va dai 35 ai 45 anni (40% delle richieste) - riporta Littara - Seguono 25-35enni (30%) e 45-55enni (22%), e aumentano i 55-70enni (5%). Il 55% è diplomato, il 30% laureato e il 15% ha finito la scuola dell'obbligo. Il 27% è commerciante, il 24% libero professionista, il 23% imprenditore e il 13% impiegato. In coda operai (7%), artigiani (4%) e studenti (2%)". Infine, la provenienza: "Dal Centro Italia il 20%, dal Nord il 30% e dal Sud e Isole circa il 50%". La metà. "Forse per motivi culturali - ragiona l'esperto - per una particolare importanza data al concetto di virilità", per l'idea che anche la 'taglia' conta e parecchio. L'ipotesi sembra confermata dai motivi delle richieste. "Gli uomini del Nord sono più preoccupati di mostrarsi agli amici", mentre a crucciare quelli del Sud sono "soprattutto i rapporti con l'altro sesso". C'è la voglia di stupire, o perlomeno di non sfigurare.

Ma che si tratti di 'sindrome dello spogliatoio' o di ansia da prestazione, il comune denominatore è il disagio psicologico che in 8 casi su 10 serpeggia tra gli uomini che ricorrono al bisturi per le parti intime. Se "nel 45% dei casi è vissuto in forma lieve (uomini insoddisfatti, ma che comunque hanno avuto diverse partner, sono sposati o conviventi con figli) - puntualizza Littara - nel 35% il disagio è più serio: uomini che nella vita hanno avuto uno solo o pochi partner, e che in palestra o a calcetto si imbarazzano al punto di fare la doccia in mutande. Nel 20% dei casi, poi, il problema è grave: paura o rifiuto di mostrarsi nudo, isolamento sociale, apparente disinteresse per il sesso".

A far scattare il senso di inadeguatezza c'è il più delle volte un'esperienza di vita vissuta: "Il commento sarcastico di una partner occasionale, la derisione degli amici, il confronto con i pari, un'aggressività sessuale vera o presunta della partner", che viene vista con il dito puntato a giudicare. "Certo è che nella pratica - conclude il chirurgo - le persone con il pene piccolo hanno meno partner sessuali. Sono più fedeli", per scelta o per necessità.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza