cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 18:58
Temi caldi

Siamo una specie in via di estinzione? Il rapporto tra natura, società e uomo nel libro di Antonio Balzani

21 ottobre 2020 | 14.53
LETTURA: 3 minuti

Libri e ambiente: nell’ultimo libro di Balzani le riflessioni sulle criticità del rapporto tra uomo e natura

Roma, 21 Ottobre 2020. L’uomo è una specie a rischio estinzione? Come evitare una possibile catastrofe per la nostra specie? A chiederselo è Antonio Balzani nel suo nuovo libro ‘Siamo una specie in via di estinzione?’, che raccoglie in un’unica edizione i due precedenti: ‘Uomini e Italiani ogni giorno’ e ‘Inquinamento Ecologia e Società’.

Si tratta di un saggio pieno di riflessioni di Balzani sul rapporto tra natura, società e uomo.

L’estinzione della specie è un’ipotesi possibile. Non per il numero e neppure per la biologia ma per l’eccessiva dipendenza dalla tecnologia che crea specializzazione ambientale all’interno di gigantesche megalopoli.

Il pericolo c’è, il rischio si corre, e saranno i nostri comportamenti a determinare il tipo di danno.

Occorre migliorare il nostro particolare ambiente di vita, ridurre sprechi e inefficienze, ottimizzare le risorse disponibili, stabilizzare l’inutile crescita dell’inutilità, per concentrarsi sull’utile urgenza delle utilità e farlo questa volta, in nome della sopravvivenza stessa della specie umana.

Il mondo è grande. Tra gli uomini e l'umanità, l'inquinamento, l'ecologia, la politica, l'economia, esiste la società italiana. Un colosso dai piedi d'argilla che rimane comunque uno splendido monumento.

Le azioni complessive, attuali, dei singoli diventano quelle dell'umanità. Il pericolo di una drastica riduzione numerica esiste, il rischio di arrivare al limite di estinzione, per la specie, si corre.

In termini evolutivi, riduzione e concentrazione delle risorse, l’aumento della popolazione in spazi ristretti, dipendenza ambientale e specializzazione, sono segnali di rischio, i prodromi di una drastica e violenta riduzione numerica, fino all’estinzione delle specie.

Il cambiamento climatico genera emigrazione di popoli e necessità di integrazione con altri. Il bisogno genera la necessità e la necessità a sua volta genera violenza, che provoca a sua volta una reazione.

L'emergere del 'problema climatico’, l’evoluzione dei concetti di ingiustizia, di disuguaglianza, hanno innescato movimenti del popolo giovanile, globalizzato nel senso che il Santo Padre dà al termine popolo: una unità culturale di intenti, un legame imprescindibile, un sentimento profondo e condiviso, indipendente dalle varie definizioni istituzionali: i popoli costituzionalmente identificati.

Un pensiero, quello giovanile, pari per impatto a quello dei movimenti pacifisti che hanno definito un primo cambiamento nel ventennio degli anni cinquanta, sessanta.

Giustizia ambientale, ecologia politica, economia ‘green' sono termini cui ci stiamo abituando ma sui cui bisogna però fermarsi a riflettere.

La NATURA è importante, è connessa a noi e noi ne facciamo parte. Un processo dinamico di lenta interazione, in funzione dell’energia disponibile a formare equilibri anch’essi e sempre dinamici.

Anche perché chi non sopravvive muore. Per oltre trenta anni Antonio Balzani ha scritto e pubblicato articoli sugli argomenti di Ecologia, Natura Società, Benessere Progresso. Richiami potenti ma che si sono che si sono persi nell’immenso deserto dell’informazione mediatica.

Con questo libro la sua intenzione è di trasformare quei richiami in un poderoso urlo che non può più passare inosservato, ed esige di essere ascoltato.

Per sollecitare una risposta. È possibile trovare il libro “Siamo una specie a rischio di estinzione?: Natura e società”, su Amazon a questa pagina.

Dello stesso autore ‘Il mio pensiero libero un viaggio infinito’ (Albatros Il filo 2017 - premio Kafka 2017) tradotto in lingua inglese ‘Thinking Freely an Endless Journey’ (Babelcube inc.2018) ‘Dal caos alla melodia’ (Streetlib 2016) ‘A lezione di natura’(Streetlib2019).

È possibile trovare tutti i libri di Balzani sia su Amazon in questa sezione del sito, che nelle librerie Feltrinelli, IBS, Mondadori, Libreria Universitaria, etc.

Riguardo Antonio Balzani

Antonio Balzani è nato a Bardi (Parma - Italia) nel 1952. Chimico, geologo, igienista industriale, insegnante. Esperto di inquinamento ambientale s’interessa di ecologia sociale politica, cultura e analisi dell'informazione.

Ha scritto e pubblicato sugli argomenti inquinamento e società. Definito “libero dal pregiudizio”, è uno scrittore e poeta eclettico, affascinato dalla comunione di spazio e tempo e dagli instabili equilibri dei loro effetti.

Ha pubblicato numerosi libri, di saggistica e narrativa, aforismi racconti e poesie. Alcuni hanno ricevuto importanti riconoscimenti, premi e menzioni. Il sito di personale di Balzani e raggiungibile all’indirizzo www.balzani-antonio.it , in cui è possibile trovare numerosi articoli, foto e informazioni sull’autore.

Per maggiori informazioni

Sito Web: http://www.balzani-antonio.it/

Il libro su Amazon: https://www.amazon.it/dp/B088H5JNRG/ref=cm_sw_r_cp_api_FsVJFb0PDHRA7

Responsabilità editoriale: Img Solutions srl

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza