cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 18:27
Temi caldi

Siena: controlli nelle pelletterie, espulso cinese irregolare

16 aprile 2014 | 16.13
LETTURA: 2 minuti

Nel pomeriggio di ieri sono stati effettuati una serie di controlli nel territorio del comune di Piancastagnaio (Siena) mirati alla verifica delle condizioni di legalità nell'impiego della manodopera, con particolare riguardo al settore della pelletteria. L'attivita', dopo che nei giorni precedenti è stato convocato dal questore di Siena uno specifico tavolo tecnico cui hanno partecipato, oltre che la Polizia, anche i vertici dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato e della Direzione Territoriale del Lavoro, è stata condotta in modo contestuale e sinergico tra tutti i responsabili dei vari settori operativi coinvolti ed approfondita da ognuno di essi nell'ambito delle specifiche competenze.

I controlli del team costituito per l'occasione da circa 20 persone, cui ha fatto parte anche personale dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Siena, sono stati rivolti in maniera particolare a due aziende della zona di Piancastagnaio, e proprio in una di queste è stato trovato un cittadino cinese irregolare assunto irregolarmente. Il cinese, di 44 anni, é stato preso in custodia dal personale dell'Ufficio Immigrazione che ha immediatamente avviato una serie di accertamenti dai quali è emerso che l'uomo, quasi sicuramente, è arrivato in Italia nel 2006 dopo un lungo e rocambolesco viaggio in macchina dalla Russia.

Nonostante vari tentativi di regolarizzare la sua posizione in base alla legge vigente, la condizione di clandestinità dell'uomo é apparsa subito chiara ed è stata confermata dall'esito di tutte le verifiche effettuate dagli uomini della Polizia. Nei confronti del clandestino è stato quindi emesso dal prefetto di Siena un decreto di espulsione che verrà eseguito oggi mediante accompagnamento dello stesso presso il Centro di Identificazione ed Espulsione di Roma - Ponte Galeria.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza