cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 15:09
Temi caldi

Livorno: Simoncini, 11 dicembre al Mise primo incontro per accordo programma

26 novembre 2014 | 17.52
LETTURA: 2 minuti

"Un accordo di programma che faccia di Livorno una realtà competitiva e attrattiva"

alternate text
Il porto di Livorno

"Il viceministro alle Attività produttive Claudio De Vincenti ha convocato per l'11 dicembre al Mise il primo incontro per un accordo di programma che faccia di Livorno una realtà competitiva e attrattiva". Lo dice a Labitalia Gianfranco Simoncini, assessore regionale in Toscana alle Attività produttive, credito e lavoro.

"L'area tra Livorno e Collesalvetti -spiega Simoncini- sta attraversando una fase molto difficile, con una riduzione molto significativa dell'industria manifatturiera connessa da una parte alla crisi del settore automotive (l'ultima crisi interessa la Trw), dall'altra a una caduta del volume dei traffici del settore portuale. Per questo -continua l'assessore- abbiamo chiesto al Mise di aprire un tavolo per affrontare la situazione e cercare una soluzione che secondo noi dovrebbe essere basata su tre punti".

"Il primo -spiega l'assessore toscano- è il rilancio del porto che in passato è stato anche il primo in Italia per traffico di container. Con la realizzazione della piattaforma Europa si consentirà l'accesso alle grandi navi anche da crociera, un settore in continua espansione. Il secondo punto è affrontare il tema della reindustrializzazione dell'area, tenendo presente che Livorno, a differenza di altre aree industriali toscane, ha sempre avuto una presenza di grandi imprese anche a partecipazione statale. Infine, reputiamo che il terzo problema da risolvere sia il completamento della Tirrenica. Non può rimanere un 'buco' infrastrutturale tra Rosignano e Collesalvetti: occorre completare il collegamento stradale e potenziare la linea ferroviaria", conclude Simoncini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza