cerca CERCA
Venerdì 19 Agosto 2022
Aggiornato: 20:33
Temi caldi

Livorno: sindaci litorale contro chiusura Aurelia, pronti a chiedere danni ad Anas

12 luglio 2016 | 14.57
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"Siamo pronti a scendere in piazza e anche a chiedere i danni. Chiudere due corsie della statale Aurelia per quattro delle sei settimane di alta stagione turistica è una scelta scellerata, fuori dalla grazia di Dio". Lo dice all'Adnkronos il sindaco di Cecina Samuele Lippi commentando la chiusura di due delle quattro corsie della statale Aurelia nel tratto compreso tra Castagneto Carducci e Cecina Sud, decisa dall'Anas per effettuare lavori stradali nella zona. Il primo cittadino ha incontrato ieri i sindaci di Bibbona, Castagneto e San Vincenzo, tutti Comuni che subiscono ripercussioni al traffico in seguito alla chiusura.

"La statale Aurelia - sottolinea il sindaco - è l'unica strada, che collega tutta la costa e da ieri mattina l'Anas ha chiuso due delle quattro corsie disponibili. Sono rimaste aperte due corsie in una sola carreggiata, dove si transita a doppio senso di marcia, in un momento in cui la strada non è sufficiente a rispondere ai picchi di traffico che abbiamo in particolare nel fine settimana. Ieri si circolava a 20 km orari, ma nel caso di incidenti le ripercussioni arriverebbero da Livorno a Grosseto. La chiusura è stata ridotta dall'11 al 28 luglio ma per noi è sempre troppo. E' positivo che si voglia intervenire con dei lavori ma poteva essere fatto a giugno, farlo ora è uno spregio".

"Si è fatta una scelta scellerata - continua Lippi - fuori dalla grazia di Dio, mi chiedo come si possa pensare di fare i lavori nelle quattro delle sei settimane di alta stagione, giorni in cui la società Autostrade dà i bollini rossi per il traffico. E poi mi domando come sia possibile che Anas possa permettersi di fare delle ordinanze che condizionano i territori senza informare le istituzioni e le amministrazioni locali".

"Ci hanno chiamato per un tavolo tecnico ieri mattina, cioè il giorno in cui partiva l'ordinanza. Per questo ieri ho incontrato i sindaci di Bibbona, Castagneto Carducci e San Vincenzo - ha spiegato - abbiamo fatto un comunicato che porteremo in Consiglio. Abbiamo sollecitato il governatore Rossi, che si è detto disponibile a risolvere il problema".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza