cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:50
Temi caldi

Libano: Siniora, Hezbollah ha portato il terrorismo nel Paese

04 luglio 2014 | 15.32
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - L'ex premier libanese, il sunnita Fuad Siniora, ha accusato il movimento sciita Hezbollah di aver "portato il male in Libano" e ha bocciato la proposta del leader della Libera corrente patriottica Michel Aoun di procedere con riforme costituzionali per l'elezione diretta del presidente della Repubblica.

"Hezbollah ha portato il male in Libano a causa della sua decisione di combattere al fianco del regime siriano", ha detto Siniora da Sidone riferendosi al coinvolgimento della milizia del movimento nel conflitto nella vicina Siria. "L'esperienza testimonia che a proteggere i libanesi dal male del terrorismo è il loro amore per la pace - ha detto l'ex premier citato dal sito web del giornale libanese The Daily Star - e il loro rispetto per la Costituzione e le istituzioni".

Criticando quindi la proposta di Aoun, Siniora ha sottolineato come significherebbe "cambiare il sistema politico", nonostante il "prezzo pesante pagato dai libanesi per la sua definizione". Le riforme costituzionali proposte da Aoun, secondo Siniora, servirebbero solo a "complicare" la situazione a più di un mese dalla scadenza del mandato dell'ex presidente Michel Suleiman.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza