cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 19:32
Temi caldi

Siria: armi chimiche, precursori del sarin ancora nel Paese (2)

09 maggio 2014 | 11.15
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Al Consiglio di Sicurezza la Kaag ha chiarito di non sapere quale gruppo o quali gruppi controllino la zona in cui si trova il sito con i restanti agenti chimici da rimuovere, ma ha detto di aver avuto garanzie dalle autorita' siriane circa un'operazione in corso per riportare la ''sicurezza''. Appena la zona sara' sicura, ha affermato, ''i siriani potranno rapidamente affrontare la rimozione''.

Parlando con i giornalisti dopo il briefing di ieri al Consiglio di Sicurezza, la Kaag ha assicurato che agli esperti servira' ''meno di una settimana'' per rimuovere il materiale, una volta che avranno ottenuto l'accesso al sito. Intanto, ha precisato, ''le navi attendono'' al porto di Latakia per procedere con la rimozione dalla Siria delle armi chimiche.

La Kaag ha aggiunto di aver lanciato un forte appello ai membri del Consiglio di Sicurezza con influenza sulla Siria - un chiaro riferimento alla Russia - affinche' facciano pressioni su Damasco per concludere il processo di rimozione del materiale ''in modo tempestivo''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza