cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 15:07
Temi caldi

Siria: attivisti, barili bomba lanciati da regime su Hama

19 giugno 2015 | 09.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Elicotteri del regime siriano hanno lanciato barili bomba su zone di al-Latamneh, nella campagna settentrionale della provincia di Hama, e vicino all'area di al-Sathiyyat nella campagna di Hasakah. Lo denuncia l'Osservatorio siriano per i diritti umani aggiungendo che gli elicotteri di Damasco hanno anche colpito i villaggio di al-Mansoura, al-Houta e Jeser Bayt al-Ras a Sahl al-Ghab nella campagna a nord di Hama. Barili bomba sono poi stati lanciati anche sui villaggi di Zaqqum e al-Qahera in Sahl al-Ghab, denunciano gli attivisti.

Intanto, sono più di settanta i Paesi che hanno firmato una lettera per chiedere al regime siriano di mettere fine agli attacchi aerei indiscriminati che hanno portato alla morte di migliaia di persone dall'inizio del conflitto nel marzo del 2011. I firmatari hanno quindi chiesto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di agire in modo da evitare che l'aviazione di Damasco continui a compiere attacchi con barili bomba.

In particolare vengono denunciati i ripetuti bombardamenti condotti dagli elicotteri siriani contro zone residenziali dentro e attorno ad Aleppo, nel nord della Siria, che nelle ultime settimane hanno causato la morte di centinaia di persone, oltre a quelle ferite. La lettera è stata inviata al Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon e ai presidenti del Consiglio di sicurezza e dell'Assemblea generale dell'Onu. Il documento è stato redatto dagli ambasciatori del Belgio, Lussemburgo e Olanda e tra i firmatari ci sono quelli di Stati Uniti, Gran Bretagna e Russia. Non sono presenti, invece, i diplomatici di Russia e Cina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza