cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 09:34
Temi caldi

Siria: FT, 5.000 aspiranti jihadisti partiti da Ue e Usa

07 giugno 2014 | 14.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - I servizi di intelligence occidentali hanno consegnato alle autorita' turche una lista di 5.000 persone che si ritiene stiano provando a entrare in Siria attraverso il confine con la Turchia, per partecipare al jihad contro il presidente Bashar al-Assad. Lo scrive il Finalcial Times, spiegando di aver ricevuto conferme sul numero degli aspiranti jihadisti da parte di fonti ufficiali europee. Il dato e' ben superiore rispetto a quello noto finora sugli europei e gli americani partiti per la Siria, che si supponeva fossero tra i 2.000 e i 3.000.

La questione e' balzata in cima alle agende degli stati occidentali dopo che due settimane fa sono state uccise tre persone nel museo ebraico di Bruxelles, in quello che e' considerato il primo attentato compiuto da jihadisti rientrati dalla Siria. "Questo tema e' diventato centrale nelle relazioni dell'Ue con la Turchia", ha detto una fonte dell'Ue al Financial Times, spiegando che Ankara e' diventata molto piu' collaborativa sulla questione e la scorsa settimana ha inserito il Fronte al-Nusra, uno dei gruppi affiliati ad al-Qaeda attivi in Siria, nella sua lista delle organizzazioni terroristiche.

Gia' all'inizio di maggio il quotidiano turco Hurriyet rivelava che le autorita' di Ankara hanno inserito in una lista nera i nomi di oltre 4.000 europei sospettati di essere diretti verso la Siria per unirsi al jihad contro Assad. A questi jihadisti europei e' vietato l'ingresso in Turchia, mentre per altri 500 cittadini del Vecchio Continente che sono riusciti a entrare nel paese le autorita' di Ankara hanno disposto il rimpatrio. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza