cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Siria: leader opposizione vede Brahimi, ai ribelli servono missili anti-aerei

25 marzo 2014 | 09.32
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Il leader della Coalizione di opposizione siriana Ahmed Jarba ha chiesto che siano forniti missili anti aerei ai ribelli impegnati a combattere il regime di Bashar al-Assad in Siria. Incontrando l'inviato delle Nazioni Unite e della Lega Araba Lakhdar Brahimi a margine del 25esimo vertice della Lega Araba a Kuwait City, infatti, Jarba ha detto che non è possibile alcuna soluzione politica della crisi siriana senza ''progressi militari'' sul campo. Sia Jarba, sia Brahimi parteciperanno oggi e domani al summit della Lega Araba, la cui agenda ruotera' ancora una volta attorno al conflitto scoppiato in Siria nel marzo 2011 e costato la vita ad almeno 146mila persone.

Nel vertice preliminare con Brahimi, Jarba ha quindi accusato il regime del presidente al-Assad di aver fatto ''fallire'' la conferenza di Ginevra 2. ''Il comportamento rude della delegazione del regime ai colloqui ha chiuso tutte le porte a qualsiasi proposta politica necessaria a mettere fine alle sofferenze del popolo siriano'', ha detto Jarba sulla sua pagina Facebook al termine dell'incontro con Brahimi. Il diplomatico algerino, da parte sua, ha detto che non chiedera' un terzo round di colloqui a Ginevra a meno che non sia certo dell'esito positivo che questi avranno. ''Ci sono molti elementi che indicano che il regime sta preparando elezioni presidenziali per la fine di quest'anno, il che contraddice i negoziati'', ha detto Brahimi, definendo ''improduttivi'' qualsiasi colloqui in questo ambito.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza