cerca CERCA
Giovedì 19 Maggio 2022
Aggiornato: 07:31
Temi caldi

Siria: missili Usa anti-tank arrivati a ribelli, a fornirli i Paesi 'amici'

28 aprile 2014 | 15.24
LETTURA: 1 minuti

Beirut, 28 apr. - (Adnkronos/Aki/Washington Post) - I primi missili Usa anti-tank Bmg-71 Tow sono arrivati ai ribelli che combattono in Siria per rovesciare il regime del presidente Bashar al-Assad. Lo ha appurato un giornalista del 'Washington Post' nel corso di una visita a una base operativa dei ribelli nel villaggio siriano di Khan al-Subul, nella provincia nordoccidentale di Idlib.

Si tratta della prima fornitura di armi avanzate ai ribelli. Non sono state fornite direttamente dagli Stati Uniti, ma dai paesi del gruppo 'Amici della Siria', di cui fanno parte alcuni paesi occidentali e le monarchie del Golfo. Il capo del gruppo ribelle 'Harakat Hazm' (Movimento della Fermezza) - tra quelli che hanno ricevuto le nuovi armi - ha tuttavia rivelato di essere stato informato dai paesi 'donatori' che la consegna dei missili ha ottenuto il via libera preventivo di Washington, come hanno confermato poi alcuni esponenti del governo Usa a condizione di anonimato. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza