cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 03:18
Temi caldi

Siria: missione Onu-Opac, 92,5% armi chimiche rimosse o distrutte

24 aprile 2014 | 15.03
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - E' stato rimosso dalla Siria o distrutto il 92,5% dell'arsenale chimico del regime di Damasco. Lo conferma in una nota la missione congiunta Onu-Opac (l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche), che da' notizia di una nunova consegna di agenti chimici. ''L'operazione odierna - si legge - porta al 92,5% il totale degli agenti chimici rimossi o distrutti''.

I ''significativi progressi delle ultime tre settimane'' sono stati accolti con soddisfazione dal coordinatore speciale della missione Onu-Opac, Sigrid Kaag, che ha esortato le ''autorita' siriane a concludere le operazioni di rimozione nell'ambito dei loro sforzi per rispettare il termine del 30 giugno 2014'' per la distruzione dell'arsenale chimico. Dalla Kaag e' arrivato un ''ringraziamento speciale ai Paesi membri per il loro tenace sostegno''.

Oltre alle operazioni di rimozione, secondo il comunicato, le autorita' siriane hanno ''smantellato edifici, attrezzature e contenitori di iprite ormai vuoti e hanno decontaminato altri recipienti in vari siti di stoccaggio e produzione di armi chimiche''. ''Ora - conclude la nota - la maggior parte di questi siti sono chiusi''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza