cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 09:41
Temi caldi

Siria: ong, 145 bambini curdi rapiti da miliziani Isil nel nord

18 giugno 2014 | 11.26
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - Combattenti dello 'Stato islamico in Iraq e nel Levante' (Isil) hanno rapito 145 bambini curdi nella provincia di Aleppo, nel nord della Siria. Lo denuncia l'Osservatorio siriano per i diritti umani, ong con sede in Gran Bretagna legata agli attivisti delle opposizioni. Stando a quanto si legge sul sito web in lingua araba dell'Osservatorio, i bambini - tutti alunni della scuola media - sono stati sequestrati lo scorso 29 maggio dopo aver sostenuto gli esami di fine anno nella citta' di Aleppo in un'area sotto il controllo delle forze lealiste. I bambini, sostiene l'ong, sono stati rapiti mentre tornavano a casa nella citta' di Ayn al-Arab.

Cinque ragazzini, secondo la ricostruzione dell'Osservatorio, sono riusciti a fuggire dopo il sequestro e hanno raccontato alle loro famiglie che l'Isil vuole arruolarli tra i combattenti dopo 'corsi di addestramento' al jihad. Lo stesso 29 maggio, stando all'Osservatorio, miliziani dell'Isil hanno rapito anche un gruppo di 193 curdi di eta' compresa tra i 17 e i 70 anni nel villaggio di Qabbasin, nel Rif della citta' di Al-Bab, sempre nella provincia di Aleppo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza