cerca CERCA
Mercoledì 27 Ottobre 2021
Aggiornato: 22:25
Temi caldi

Siria: Parlamento, a Ginevra sia rappresentata anche opposizione interna

18 febbraio 2014 | 19.52
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - La Siria insiste sulla necessita' della presenza di rappresentanti dell'opposizione ''nazionale'', ovvero interna, ai negoziati di Ginevra dopo la conclusione, sabato scorso, del secondo round di colloqui senza un accordo sulla data per una terza tornata. ''Insistiamo per la partecipazione dell'opposizione nazionale in patria e all'estero, di coloro che hanno dimostrato di voler arrivare a una soluzione politica per salvare la Siria da altra distruzione'', ha detto il presidente del Parlamento di Damasco, Mohammad Jihad al-Laham, citato dall'agenzia di stampa ufficiale siriana Sana.

Lahaman e' quindi tornato a criticare la Coalizione nazionale siriana, principale blocco dell'opposizione all'estero, che Damasco considera subordinato agli Usa. La Coalizione ha partecipato ai primi due round di colloqui seguiti all'avvio dei negoziati il 22 gennaio scorso a Montreux, nell'ambito della conferenza di pace 'Ginevra 2'. Il Comitato di coordinamento nazionale, principale gruppo dell'opposizione interna, chiede di essere ammesso ai colloqui al pari della Coalizione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza