cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Siria: re di Giordania da Obama, colloquio in California su crisi

14 febbraio 2014 | 09.28
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama incontrera' oggi il re giordano Abdallah a Rancho Mirage, nel bel mezzo del deserto californiano, per discutere in particolare della crisi siriana e dell'emergenza rifugiati con la quale Amman si confronta da tre anni. Si tratta del primo di tre incontri che Obama avra' con leader mediorientali da qui al prossimo mese. Il 3 marzo ricevera' alla Casa Bianca il premier israeliano Banjiamin Netanyahu e successivamente, sempre entro marzo, volera' a Riad per un colloquio con il re saudita Abdallah.

Il colloquio tra Obama e il monarca giordano arriva due giorni dopo che il presidente Usa ha ammesso che la Siria sta "precipitando", mentre James Clapper, direttore della United States Intelligence Community, ha definito la guerra civile in corso nel paese come un "disastro apocalittico". La crisi siriana colpisce la Giordania soprattutto per il flusso incessante di profughi (se ne contano circa 600mila al momento, pari a circa il 10% della popolazione giordana), che mette a dura prova le infrastrutture e le finanze del paese.

Mercoledi' re Abdallah ha avuto un colloquio con il vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden a Washington, durante il quale si e' discusso "degli sforzi per agevolare una transizione politica e mettere fine al conflitto in Siria". Come ha spiegato una nota della Casa Bianca, Biden e Abdallah hanno anche discusso della "crescente minaccia dell'estremismo, alimentata dal conflitto siriano", oltre a sottolineare "l'urgenza di garantire un piu' facile accesso" agli aiuti umanitari e "un sostegno costante ai profughi siriani e alle comunita' che li ospitano".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza