cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 17:31
Temi caldi

Siria: regime a corto di soldati per riconquistare aree Rif Damasco

08 aprile 2014 | 15.00
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - "Le forze regolari siriane cercano di recuperare aree sensibili e importanti del Rif di Damasco ma non ci riescono perche' sono a corto di combattenti". E' quanto dichiarano ad Aki-Adnkronos International fonti governative siriane, secondo cui i tentativi del regime di riprendere il controllo di queste zone "per garantire la sicurezza della capitale e completare la cosiddetta 'cintura verde', ma anche per assicurare tutta la fascia che si estende dalla capitale alla costa siriana" sono risultati vani.

Il regime di Damasco "ha dei piani militari per il recupero di importanti aree quali la citta' di Duma e la zona circostante, ma ci vorra' tempo, forse anche tre mesi, a causa della carenza di soldati e combattenti", precisano le fonti, sottolineando che questo problema "verra' affrontato in vari modi", senza precisare se le autorita' intendono trasferire soldati da altre aree del Paese o far venire nuovi combattenti da fuori.

Quanto alle operazioni militari delle forze del regime, le fonti spiegano che "Hezbollah ha manifestato interesse a dare una mano" a Damasco, ma "non sembra abbia intenzione di inviare altri combattenti", poiche' per il movimento libanese "la cosa importante e' garantire la sicurezza dell'autostrada dell'aeroporto internazionale di Damasco". Secondo le fonti, "l'autostrada e' stata effettivamente messa in sicurezza e cosi' i suoi lati per diversi chilometri di profondita'. Tuttavia - precisano - questo non significa che il traffico aereo civile tornera' alla normalita'".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza