cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 14:27
Temi caldi

SKS365 a SBC Digital Italy 2021 Alexander Martin (CEO): Approccio Omnichannel e promozione del gioco come intrattenimento responsabile sono le chiavi per il futuro del gaming in Italia

17 febbraio 2021 | 17.33
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Le prospettive dell'industria del gaming made in Italy sulla base degli sviluppi degli ultimi tre anni, tra il divieto di pubblicità, nuove tasse e lockdown causa Covid-19: questi i principali temi affrontati durante il panel ITALY 2021 – RECOVERY, RETREAT OR RESTART? nel corso di SBC Digital Italy, il summit online che ha riunito 750 leader dell'industria italiana del gioco.

Tra gli speaker, il CEO di SKS365, Alexander Martin, che ha portato l’attenzione sulle difficoltà economiche attraversate dall’intera industria a causa della pandemia. L’impennata del gioco online non è bastata a compensare i danni causati dalla chiusura delle sale imposta dal governo e, a peggiorare la situazione, si è aggiunto un inatteso aumento della tassazione.

“Nel 2020 – ha sottolineato Martin - il Governo italiano ha introdotto una tassazione aggiuntiva dello 0.50 sul turnover betting, pensata per supportare il mondo sportivo in evidente difficoltà a causa della pandemia: il cosiddetto fondo Salva-Sport. L’aumento delle imposte durante la pandemia è stato un paradosso che ha peggiorato la situazione del settore, a differenza di molte altre industrie che invece stanno usufruendo, seppur a fatica, degli aiuti statali”. L’inevitabile conseguenza è una contrazione della raccolta retail che si è tradotta non solo in un impatto negativo sul business, ma anche in perdite per l’erario che ad oggi ammontano a circa 4 miliardi di euro nel 2020.

Di contro, sul web i dati hanno in parte attenuato le perdite. “Il gioco online – ha spiegato il numero uno di SKS365 – è cresciuto di oltre il 40% e probabilmente rimarrà ad alti livelli, ma presto, auspichiamo, le persone torneranno a giocare nei punti dedicati, chiusi ormai da quasi 8 mesi”. Una volta riaperti, però, i punti gioco dovranno fare i conti con il problema delle differenti regolamentazioni regionali e comunali in assenza di una normativa condivisa su base nazionale: “Ogni regione – ha spiegato Martin – ha stabilito il suo modello e questo ha creato un po’ di disparità e confusione. In ogni regione gli operatori dovranno adattarsi ai regolamenti, spostando o addirittura chiudendo i propri negozi”. Martin auspica all’apertura di un tavolo di lavoro in cui politica, ente regolatore e operatori possano dialogare e collaborare per la costruzione di un progetto di industria moderno, responsabile e sostenibile.

La lotta all’illegalità è un altro dei temi cruciali su cui si è soffermato il CEO di SKS365: “Un elemento chiave del gioco responsabile è incanalare i giocatori verso operatori autorizzati per garantire la tutela degli stessi giocatori e l’osservanza delle norme. In questo senso la comunicazione gioca un ruolo fondamentale, e il divieto di pubblicità ha creato un cortocircuito informativo. Tra l’altro, uno studio dell'ISS (Istituto nazionale della sanità) ha dimostrato che l'80% della popolazione italiana non sceglie di giocare spinto dalla pubblicità. La disinformazione disorienta il cliente e rende difficile riconoscere ciò che è legale da ciò che non lo è”.

La risposta a questo problema sta, secondo Martin, nella diffusione di una cultura del gioco che riconduca alla dimensione dell’intrattenimento puro, del divertimento. “In SKS365 abbiamo appena rinnovato la nostra brand identity seguendo proprio queste linee guida che hanno portato allo sviluppo di un nuovo slogan -SPORT.LIVE.PLAY. - basato sui concetti di passione, innovazione, affidabilità, intrattenimento responsabile”.

SKS365 è uno dei principali operatori nel mercato internazionale del betting e gaming, presente anche nel mercato italiano, online e retail, per il tramite di SKS365 Malta Limited (titolare della concessione GAD15242 e delle concessioni rete fisica 72002 e 4584)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza