cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Smoothies, centrifugati, frullati... ecco gli elisir anti-afa

23 giugno 2014 | 14.15
LETTURA: 3 minuti

Nella frutta e nella verdura di stagione i rimedi naturali per idratarsi con gusto

alternate text

Contro l’afa estiva e il rischio disidratazione il rimedio arriva dalla frutta e dalla verdura di stagione. Per apportare non solo i liquidi ma anche i sali minerali e le vitamine persi con la sudorazione, niente è meglio di centrifugati, smoothies, frullati, frappé a base di albicocche, meloni, pesche, angurie e susine. Ma quali le proprietà e quando ricorrervi? Lo spiega Fruitylife ‘’Frutta e verdura, sana e sicura’’, progetto europeo che promuove il consumo di ortofrutta comunitaria, co-finanziato dall’Unione Europea e dal ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

La frutta e la verdura fresca frullate, spremute o centrifugate, sono alimenti ideali in ogni momento della giornata, dalla merenda al post cena o durante l’attività sportiva, e consentono di ripristinare o di mantenere il giusto livello di idratazione grazie al contenuto d’acqua e aiutano a combattere quella spossatezza, dovuta al caldo e all’afa, con le sostanze nutrienti che contengono.

Oltre ad essere dissetanti, il loro carico di vitamine e sali minerali le rendono anche nutrienti ed idratanti. Servono quindi per apportare non solo i liquidi ma anche ciò che perdiamo con la sudorazione. Gli smoothies, i frullati e i frappé con la frutta estiva devono essere serviti ad una consistenza cremosa e gustati al momento affinché le proprietà nutritive non si perdano, il sapore non si alteri e il liquido non si ossidi diventando scuro. Ottimi anche per vegani o intolleranti al lattosio, basta eliminare yogurt o latte sostituendoli con bevande a base di soya o riso o con del ghiaccio.

I centrifugati, come gli smoothies e i frullati, vanno realizzati con frutta e verdura cruda, lavata con cura, e consumati subito dopo la preparazione per preservarne i nutrienti e il sapore. Depurativi, disintossicanti, diuretici o coadiuvanti della circolazione sanguigna, a seconda dei prodotti ortofrutticoli utilizzati, contribuiscono al benessere generale dell’organismo.

Regola base: usare sempre frutta e verdura di stagione. A luglio via libera a pesche e nettarine, fragole, ciliegie, albicocche, meloni, susine e fichi, anguria, lamponi e mirtilli. Da abbinare ad alcuni ortaggi che in questo periodo danno il meglio, come carote, pomodori, sedano, ravanelli e cetrioli.

Ad esempio, le pesche sono rinfrescanti oltre che disintossicanti, grazie alla presenza di potassio e all’abbondanza di zuccheri sono anche mineralizzanti e tonificanti. I pomodori sono una vera miniera di preziosi sali minerali e grazie al licopene, potente antiossidante, mantengono la pelle giovane e sana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza