cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:28
Temi caldi

Soccorsi due scialpinisti nel bellunese, uno è grave

12 aprile 2014 | 18.55
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Due incidenti in montagna nel bellunese. Attorno a mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in aiuto di una scialpinista di Mestre (Venezia), di 51 anni, che si era procurata la sospetta distorsione di un ginocchio sul monte Tae. La donna è stata trasportata all'ospedale di Cortina.

Molto più grave l'incidente avvenuto quasi contemporaneamente sulla Tofana Terza, dove uno scialpinista vicentino, P.B., 54 anni, è caduto per circa 300 metri in un canalone, fermandosi dove le rocce si allargavano. L'eliambulanza ha tentato di avvicinarsi al ferito, raggiunto nel frattempo dai quattro compagni, ma le nuvole si sono abbassate impedendo in un primo tempo l'intervento.

Dalla funivia di Ra Valles sono quindi partite le squadre del Soccorso alpino di Cortina, per raggiungere con gli sci l'uomo. Fortunatamente un varco nella nebbia ha poi permesso all'elicottero il recupero dello sciatore, caricato in barella, con un verricello. L'uomo con un probabile politrauma è quindi stato accompagnato all'ospedale di Belluno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza