Home . Soldi . Economia . Allarme Goletta Verde, in Sicilia a rischio 1 mld di fondi europei

Allarme Goletta Verde, in Sicilia a rischio 1 mld di fondi europei

Per mancata progettazione da parte degli enti preposti a rischio i finanziamenti erogati dal Fondo di Sviluppo e Coesione nel 2012 e già prorogati al 30 giugno 2014

ECONOMIA
Allarme Goletta Verde, in Sicilia a rischio 1 mld di fondi europei

"La Sicilia rischia di far tornare a Bruxelles oltre un miliardo di euro messi a disposizione per l'adeguamento della rete fognaria e degli impianti di depurazione". A lanciare l'allarme è il portavoce di Goletta Verde Serena Carpentieri, a margine della conferenza stampa di presentazione dei dati di Legambiente sullo stato di salute del mare siciliano.


"Oltre al danno c'è anche la beffa - sottolinea Carpentieri - Che ci siano problemi di cattiva depurazione in Sicilia non è una cosa che dice solo Goletta Verde, ma adesso per mancata progettazione da parte degli enti preposti rischiamo anche di perdere il miliardo e 161 milioni erogati dal Fondo di Sviluppo e Coesione nel 2012 e già prorogati al 30 giugno 2014". Finora, le risorse utilizzate ammontano solo a 65 milioni di euro, "con un numero di progetti canteriabili di appena 16 su 94".

A questo si aggiunge la procedura d'infrazione scattata nuovamente alla vigilia dell'estate. "La Corte di giustizia ha più volte bacchettato la Regione per il mancato adeguamento alla direttiva europea sul trattamento dei reflui - spiega la portavoce di Legambiente - e quest'anno la nuova procedura coinvolge ben 175 agglomerati urbani siciliani, classficando la Sicilia tra le regioni peggiori circa il trattamento dei reflui".

La Regione dunque "non solo dovrà pagare multe salatissime" ma "la nuova procedura d'infrazione ci escluderà automaticamente dallo stanziamento di nuove risorse". "E' necessario - conclude Carpentieri - che la Regione si muova urgentemente per portare avanti le opere canteriabili sul fronte della depurazione e spendere i soldi già stanziati per tutelare le fantastiche coste siciliane dall'inquinamento".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.