Cerca

Torino: Comune Leinì 'riparte' con supporto manager

Il sindaco Gabriella Leone ha presentato, in un incontro pubblico, il nuovo sistema di governo del Comune, incentrato sulle esigenze dei cittadini e costruito con il supporto di una squadra di dirigenti volontari associati a Manageritalia Torino

ECONOMIA
Torino: Comune Leinì 'riparte' con supporto manager

Gabriella Leone, sindaco di Leinì (foto dal sito http://www.unitiperleini.it/

"Siamo cittadini che hanno voluto assumersi la responsabilità di prendere in mano il nostro Comune e amministrarlo rimettendo al centro gli abitanti e i loro bisogni". Così Gabriella Leone, sindaco di Leinì, ha presentato ieri sera, in un incontro pubblico, il nuovo sistema di governo del Comune incentrato sulle esigenze dei cittadini e costruito con il supporto di una squadra di dirigenti volontari associati a Manageritalia Torino.


"L'entusiasmo - ha sottolineato - ci ha permesso di vincere con una lista civica le elezioni del giugno 2014, indette dopo il commissariamento per mafia. Siamo cittadini con varie professionalità, ma avevamo bisogno delle tecniche di gestione manageriale più avanzate, già utilizzate in alcune municipalità europee, così abbiamo chiesto aiuto ai manager, a un gruppo di dirigenti del settore privato di Manageritalia Torino, che ci sta affiancando volontariamente".

"La situazione di Leinì - ha continuato il sindaco - era, dopo due anni di commissariamento, statica. Abbiamo fatto ripartire la macchina comunale mettendo, come promesso in campagna elettorale, 'la persona al centro del cambiamento', ma anche tutte le imprese e organizzazioni del territorio. Siamo partiti, supportati dai manager volontari, dandoci una mission, una vision, un piano strategico e delle modalità (obiettivi, tempi e metodi) per progettare e sviluppare l'attività e renderne conto ai cittadini. La nostra azione riparte da una riorganizzazione della macchina comunale basata su tre asset: organizzazione del personale, digitalizzazione, sede del comune. Abbiamo poi strutturato un piano delle opere per ridare slancio e crescita al territorio".

"Abbiamo preso - ha detto Nicola Longo, coordinatore del pool di dirigenti del settore privato associati a Manageritalia volontariamente a supporto del Comune di Leinì - la promessa (l'attenzione al cittadino) e il programma elettorale (gli impegni) e li abbiamo messi insieme dandogli anima (mission, vision e valori) e corpo (piano strategico e sistema di controllo), come deve fare ogni buon manager per far funzionare un'organizzazione".

"Abbiamo anche messo a punto - ha aggiunto - degli strumenti, schede di progetto ecc., che, come il cruscotto di una macchina, permetteranno a chi governa, la Giunta, e a chi è governato, i cittadini, di valutare come si procede rispetto alle promesse diventate così obiettivi con tempi e modi".

L'operazione di supporto dei dirigenti privati di Manageritalia nasce all'interno di #PRIORITALIA, il veicolo con il quale da qualche anno Manageritalia - che associa oltre 35mila manager in Italia, insieme ad altre organizzazioni manageriali - con l'iniziativa 1.000 manager per 100 progetti offre alla politica strumenti e supporto per il rilancio della sua azione e del Paese.

Presentate anche alcune delle azioni orientate al cittadino e al bene comune. Marco D'Acri, Assessore al Bilancio, ha detto: "Creeremo un 'cassetto fiscale' dove tutti potranno trovare la loro situazione fiscale nei confronti dell'amministrazione comunale, con date e importi per controllare e programmare i pagamenti. Semplificheremo le modalità di pagamento con sistemi online ecc. Presenteremo a breve il bilancio in modo sintetico e chiaro, perché sia facilmente condivisibile e discutibile con i cittadini".

Fabrizio Troiani, vicesindaco, ha aggiunto: "Presto avremo anche noi un Digital champion, per dare al comune, come previsto dal Governo, uno slancio all'informatizzazione e alla digitalizzazione dell'attività economica e sociale e del rapporto con cittadini e imprese". Valter Camagna, assessore ai Lavori pubblici, ha spiegato: "Gli interventi contenuti nel piano delle opere sono programmati in modo organico per rispondere sinergicamente alle esigenze di istruzione, viabilità, recupero del centro storico e attenzione alle frazioni".

Chiudendo l'incontro, in una sala consiliare affollata, il sindaco ha detto: "Oggi abbiamo condiviso come stiamo intervenendo sulla nostra macchina per renderla più agile, efficace e trasparente. La prossima tappa è a marzo con la presentazione del nostro primo bilancio alla cittadinanza. Lì diremo come intendiamo spendere i loro soldi e ogni tre mesi, come si fa nelle aziende private che hanno azionisti e portatori di interessi, renderemo conto delle nostre azioni in modo trasparente e accessibile, digitalizzando anche le modalità perché tutti possano partecipare e controllare".

Manageritalia www.manageritalia.it - (Federazione nazionale dirigenti, quadri e professional del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato) rappresenta dal 1945 a livello contrattuale i dirigenti del terziario privato e dal 2003 associa anche quadri e professional. Offre ai manager: rappresentanza istituzionale e contrattuale, valorizzazione e tutela verso la politica, le istituzioni e la società, servizi per la professione e la famiglia, network professionale e culturale. Promuove e valorizza il ruolo e il contributo del management allo sviluppo economico e sociale.

Oggi Manageritalia associa oltre 35.000 manager: 22.000 dirigenti in attività che lavorano in 9.000 aziende, oltre a 8.000 dirigenti pensionati, e 2.000 quadri e 3.000 professional. La Federazione è presente sul territorio nazionale con 13 Associazioni che offrono una completo sistema di servizi: formazione, consulenze professionali, sistemi assicurativi e di previdenza integrativa, assistenza sanitaria ai manager e alla famiglia, iniziative per la cultura e il tempo libero.

Ecco i punti cardine del sistema di governo del comune di Leinì. Mission: realizzare i servizi istituzionali di competenza a favore di cittadini, imprese e istituzioni, presenti nel territorio comunale, mediante l'utilizzo efficiente ed efficace delle risorse disponibili (umane, tecnologiche, finanziarie, etc.), nel rispetto dei principi etici.

Vision: essere un esempio di cambiamento ed innovazione nell'erogazione dei servizi in termini di semplicità, accessibilità e trasparenza, favorendo il coinvolgimento attivo dei cittadini sia nella fase propositiva sia nell'utilizzo dei servizi, ispirandosi alle migliori esperienze europee. I valori: trasparenza, equità, onestà, solidarietà e affidabilità.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.