Home . Soldi . Economia . Intesa Sp a Expo con palinsesto di oltre 250 eventi

Intesa Sp a Expo con palinsesto di oltre 250 eventi

ECONOMIA
Intesa Sp a Expo con palinsesto di oltre 250 eventi

Padiglione Banca Intesa Sanpaolo

Un palinsesto di 180 giorni di programmazione non stop, 250 eventi di natura prevalentemente culturale, 400 imprese coinvolte. Questi sono solo alcuni dei numeri che caratterizzano la presenza di Intesa Sanpaolo a Expo 2015, la manifestazione universale di cui Ca' de Sass è official global partner, che prenderà il via il prossimo primo maggio. La programmazione delle iniziative si articola in cinque aree tematiche: Sharing Arts, Sharing the World, Sharing Creativities, Sharing Visions, Sharing Stories.


'Sharing Arts' è la sezione dedicata alla valorizzazione del patrimonio culturale italiano: dal teatro d’autore, alla musica, dalle arti figurative all’opera, dalla danza al cinema. Partner della banca in quest’area tematica sono Teatro alla Scala di Milano, Teatro Regio di Torino, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Franco Parenti di Milano, Piccolo Teatro di Milano, FAI, Piano City, Torino Jazz Festival, Mito SettembreMusica, Torino Danza Festival, Torino Cinema Festival.

In 'Sharing the World' esperti e celebri pensatori saranno protagonisti con incontri e conferenze aperti al pubblico e saranno un'occasione per confrontarsi sui grandi temi della contemporaneità, dall'economia all'innovazione, dallo sviluppo sostenibile alla biodiversità.

'Sharing Creativities' prevede un calendario di appuntamenti didattici, laboratori teatrali e artistici per stimolare la creatività di grandi e più piccoli. Coinvolti il Piccolo Teatro di Milano, Museo del Risparmio, Teatro Ragazzi di Torino, Scienza in Rete.

In 'Sharing Visions' i visitatori avranno la possibilità di sperimentare soluzioni tecnologiche, modalità di accedere ai servizi bancari e di fruire delle sinergie tra spazio fisico e spazio digitale. Sarà attiva anche una postazione dedicata alla presentazione di 'Created in Italia', la piattaforma e-commerce che sarà realizzata dalla banca per facilitare l’accesso delle imprese, soprattutto di piccole e medie dimensioni, ai nuovi mercati digitali.

Con 'Sharing Stories', quattrocento imprese, divise per filiere produttive, e start-up innovative, avranno la possibilità di presentarsi in due modalità: attraverso live conference e l’utilizzo di supporti multi-mediali nella Live Area; oppure in modo più riservato, nella Networking Area del padiglione. Le aziende che saranno ospitate nello spazio espositivo della banca sono state selezionate in ogni regione d’Italia nei settori merceologici affini ai temi di Expo attraverso 'Candida la tua impresa' che si è chiusa con oltre mille iscrizioni, di cui il 60% giunte come candidature spontanee e il 40% come proposte provenienti dalle strutture territoriali del gruppo che, per la loro profonda conoscenza del territorio, sono state attivamente coinvolte nella campagna di segnalazione. All’interno dello Spazio espositivo, i cinque filoni tematici trovano una sintesi fisica nell'opera realizzata da Studio Azzurro, un’installazione artistica che descrive l’attività di Intesa Sanpaolo.

Il padiglione, 'The Waterstone', sorge su una superficie di quasi 1.000 mq nel cuore di Expo, affacciato sul decumano, lo Spazio espositivo multi-funzionale di Intesa Sanpaolo. Progettato dall’architetto Michele De Lucchi, l’opera è realizzata con materiali interamente ecologici e riciclabili, che evocano gli elementi naturali e richiamano i temi dello sviluppo sostenibile e del rispetto per l’ambiente.

All’interno del padiglione, l’esposizione di un’opera delle collezioni d’arte della banca: 'Officine a Porta Romana' di Umberto Boccioni. Una serie di riprese aeree di Milano, realizzate con telecamere trasportate da droni, mostreranno come si è trasformata la città, a partire da Via Adige 23, dove Boccioni abitò e dove realizzò il quadro.

"Attraverso il nostro progetto per Expo - ha detto Carlo Messina, consigliere delegato di Intesa Sanpaolo - vogliamo dare una testimonianza tangibile dell’attenzione forte della Banca verso questi temi, che riteniamo fondamentali per la crescita economica, civile e culturale di un Paese. Nel contempo, vogliamo offrire alle aziende di piccole e medie dimensioni, che rappresentano il fiore all’occhiello dell’imprenditoria italiana, l’opportunità di utilizzare le risorse della Banca per aprirsi una propria vetrina in Expo".

Messina ha anche ricordato che "a sostegno dell’economia reale del Paese, quest’anno metteremo a disposizione di famiglie e imprese 3 7 miliardi di nuovo credito a medio-lungo termine che si aggiungono ai 27 erogati nel 2014".

"In uno scenario macro-economico che presenta molti fattori positivi, grazie anche all’enorme opportunità che rappresenta Expo per l’Italia, siamo convinti - ha concluso - che questo sia l’anno in cui gli investimenti saranno decisivi per la ripresa e che sia possibile superare le previsioni di crescita del Pil del nostro Paese sin qui annunciate.”



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.