Cerca

Dieselgate affonda Volkswagen. Accordo Ue su nuovi test emissioni

ECONOMIA
Dieselgate affonda Volkswagen. Accordo Ue su nuovi test emissioni /Infografica

A Golf VII is pictured in the light tunnel for the final inspection at the Volkswagen plant in Wolfsburg, Germany, 25 February 2013. Photo: Julian Stratenschulte - Infophoto

Volkswagen ha registrato nel terzo trimestre dell'anno un rosso di 1,67 miliardi di euro, in forte peggioramento rispetto all'utile netto di 2,971 mld di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. La perdita operativa si attesta a 3,479 mld di euro contro l'utile operativo di 3,23 mld del terzo trimestre 2014: a pesare sono soprattutto gli accantonamenti, pari a 6,7 miliardi di euro per coprire l'impatto dello scandalo dei motori diesel truccati. Lo rende noto la casa automobilistica tedesca che ha anche abbassato il suo obiettivo di utile operativo per il 2015.


"I dati dimostrano da un lato la forza di base del gruppo Volkswagen e dall'altro l'impatto legato alla situazione attuale. Faremo tutto quanto è in nostro potere per riconquistare la fiducia che abbiamo perso" ha affermato il Ceo di Volkswagen, Matthias Muller, commentando i dati del terzo trimestre.

Intanto il comitato tecnico Ue degli autoveicoli ha approvato la nuova procedura per i test su strada per le emissioni delle auto. L'accordo prevede una soglia più alta di tolleranza di non conformità dei gas inquinanti emessi e uno slittamento dei tempi rispetto alla proposta presentata dalla Commissione europea. Tutti i 28 Stati si sono espressi a favore, tranne i Paesi Bassi contrari e la Repubblica Ceca che si è astenuta.

Una prima riduzione della soglia di tolleranza di non conformità rispetto ai limiti di emissioni inquinanti consentite è stato fissato per il primo settembre 2017 per i prototipi e per il primo settembre 2019 per tutte le auto omologate.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.