Cerca

Legge stabilità, valanga di emendamenti: da stop norme su contante a canone Rai

Oltre 3.500 proposte di modifica presentate in commissione Bilancio al Senato

ECONOMIA
Legge stabilità, valanga di emendamenti: da stop norme su contante a canone Rai

Dal ritorno del tetto dei 1.000 euro per l'uso del contante, al ritorno dell'Imu (ma con un super bonus di 400 euro), fino alla sanatoria per gli ex dirigenti dell'Agenzia delle entrate. Nella valanga degli oltre 3.500 emendamenti alla legge di stabilità, depositati entro il termine scaduto a mezzogiorno di sabato nella commissione Bilancio di palazzo Madama, maggioranza e minoranze spingono per modificare la manovra, chiedendo al governo di rivedere nella sostanza i principali capitoli del provvedimento.


La soppressione della norma che eleva l'uso del contante, dagli attuali 1.000 euro a 3.000 euro, è prevista da diversi emendamenti, firmati dalla minoranza Pd, da Sel, dal gruppo misto e dal Movimento 5 stelle. Mentre un emendamento di Ap prevede l'abolizione della norma che introduce il canone Rai in bolletta.

Il ritorno all'Imu, con una maxi detrazione di 400 euro, più 50 euro a figlio, viene proposto dalla minoranza del Partito democratico, mentre tutto il gruppo chiede di introdurre un maxi ecobonus, per gli immobili di interesse artistico e l'esenzione della Tasi per gli immobili di lusso. Con un altro emendamento il Pd propone una soluzione al problema degli ex dirigenti dell'Agenzia delle entrate, dichiarati illegittimi dalla sentenza della Consulta.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.