Cerca

Canone Rai, chi non ha ricevuto l'addebito in bolletta deve pagare entro il 31 ottobre

ECONOMIA
Canone Rai, chi non ha ricevuto l'addebito in bolletta deve pagare entro il 31 ottobre

(Fotogramma)

Chi non ha ancora ricevuto il canone Rai nella bolletta della luce dovrà pagarlo in unica soluzione entro il 31 ottobre con modello F24. E' quanto avverte una nota dell'Unione Nazionale Consumatori in cui si sottolinea che si tratta di "una scadenza che pochissimi italiani ancora conoscono. Per questo l’Unione Nazionale Consumatori e Udicon chiedono alla Rai di darne immediatamente notizia alla fine dei telegiornali, come si faceva negli anni passati a gennaio e a febbraio. Il rischio, se non si paga entro fine mese, è che siano addebitate sovrattasse".


"Il decreto n. 94 del 13/5/2016 del ministero dello Sviluppo economico, infatti, stabilisce: 'Nei casi in cui la tardività (ndr. del pagamento del canone) non dipenda da cause imputabili all’utente non si procede all’applicazione di sanzioni e interessi a suo carico'. Non è ancora chiaro, però, quali siano le cause imputabili al contribuente - si rileva nella nota - Ovviamente l’utente non è colpevole se l’impresa elettrica non gli ha ancora inviato il canone in bolletta. Ma fino a quando? Fino al 31 ottobre o fino a fine anno? Quando si diventa ritardatari?".

"L’Agenzia delle entrate - ricorda l'Unione Nazionale Consumatori - nelle Faq del sito, riporta che: 'In caso di mancato addebito, occorre verificare il tipo di contratto e controllare se il canone viene addebitato nella bolletta successiva. In caso contrario, l’importo dovuto deve essere versato entro il 31 ottobre 2016 utilizzando il modello F24'".

Ecco perché l’Unione Nazionale Consumatori e l’Udicon consigliano ai contribuenti di regolarizzare la loro posizione entro la fine del mese.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.