Cerca

Da Mediolanum 5 milioni a sostegno delle vittime dei terremoti nel Centro Italia

Pirovano, un impegno che non finisce qui

ECONOMIA
Da Mediolanum 5 milioni a sostegno delle vittime dei terremoti nel Centro Italia

(Fotogramma)

Con un incontro a Roma si è completata l’attività di consegna degli aiuti da parte di Banca Mediolanum a favore di clienti e Family Banker che hanno riportato danni materiali a seguito dei recenti terremoti nel Centro Italia. Ieri Giovanni Pirovano, vicepresidente di Banca Mediolanum aveva incontrato a Fermo clienti e Family Banker per consegnare loro un contributo da 2,65 milioni di euro mentre altri 203 mila euro sono stati consegnati oggi a Roma. Con questa ultima iniziativa sale a 5 milioni la somma complessivamente stanziata da Banca Mediolanum a sostegno delle vittime dei recenti eventi sismici.


"Vorrei innanzitutto precisare che il nostro impegno non finisce qui - spiega Pirovano- anche perché nei contatti avuti abbiamo registrato la precisa richiesta degli abitanti delle zone colpite di non essere abbandonati. Sono circa 1200 i nostri clienti colpiti dai terremoti e che già immediatamente dopo il sisma sono stati contattati dai loro familiari banker per raccogliere le loro necessità. Diciamo che questo fa parte della nostra missione di essere vicini ai nostri clienti, giustifica il nostro slogan di 'banca costruita intorno a te'. E anche per questo in molti casi abbiamo erogato i nostri contributi basandoci sulle auto certificazioni dei nostri clienti".

"Dai sindaci della zona - spiega Pirovano - è arrivata una richiesta: 'Non smettete di starci accanto'. Ma, alla luce anche delle esigenze particolari di chi è stato colpito dal terremoto, come quella di costruire case assolutamente anti-sismiche, ci è stato anche chiesto di mettere a punto strumenti finanziari più adatti". (Segue)

Come sottolinea Gianluca Randazzo manager Corporate Social Responsibility di Banca Mediolanum, "la nostra è stata una risposta rapidissima: dopo appena tre giorni dalla prima scossa il presidente Ennio Doris era già sul posto per identificare le esigenze dei nostri clienti e dopo pochissimo avevamo già aperto due sportelli mobili. D'altronde come ama ricordare lo stesso Doris 'chi aiuta subito, aiuta due volte'".

Oltre ai contributi diretti la banca ha attivato subito dopo il primo terremoto una raccolta fondi sul Conto Corrente “Emergenza Terremoto Centro Italia”, grazie alla quale sono stati raccolti 529.000 euro, di cui 400 mila già consegnati il 26 ottobre scorso da destinare a un progetto di ricostruzione sul territorio di Fondazione Caritas Ambrosiana Onlus.

Con queste ultime iniziative sale a 230 milioni il totale delle erogazioni liberali per calamità finanziarie e naturali destinato destinato dal 2008 a oggi da Banca Mediolanum ai propri clienti e Family Banker.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.