Home . Soldi . Economia . Wind e Tre 'diventano uno': ecco cosa cambia (e non)

Wind e Tre 'diventano uno': ecco cosa cambia (e non)

ECONOMIA
Wind e Tre 'diventano uno': ecco cosa cambia (e non)

(Fotogramma)

Con il 2017 arriva anche un importante cambiamento nel mondo della telefonia. 'Nasce' Wind Tre, dalla fusione delle due società, formalizzata ad agosto del 2015 e diventata ufficiale dal 31 dicembre dell'anno scorso. "Comincia una grande sfida di mercato, un'importante fase di sviluppo per l'economia digitale nel nostro Paese" dice il numero uno di Wind Tre, Maximo Ibarra. La compagnia conta oltre 31 milioni di clienti e 2,7 milioni nel fisso.


Ma cosa cambierà in pratica per i clienti? "Riguardo alla clientela fissa e mobile l'operatività non subirà (almeno al momento) alcuna variazione" fanno sapere dalla Wind Tre che aggiungono anche che "le tariffe resteranno le stesse". "I tre brand (Wind, 3 e Infostrada) continueranno a operare autonomamente dal punto di vista della relazione con il cliente attraverso i rispettivi servizi" di assistenza clienti e "i rispettivi punti vendita operanti sul territorio".

Wind Tre "realizzerà importanti efficienze e investirà, nei prossimi anni, 7 miliardi di euro in infrastrutture digitali", si evidenzia nella nota del gruppo. "La nuova capacità finanziaria e industriale permetterà a Wind Tre di fornire servizi innovativi, di elevata qualità e una maggiore velocità di rete in linea con la crescente domanda di connettività e con le aspettative di consumo di famiglie e imprese".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.