Cerca

Conti pubblici, Gentiloni: "Rispetto Ue ma no a manovre depressive"

ECONOMIA
Conti pubblici, Gentiloni: Rispetto Ue ma no a manovre depressive

German Chancellor Angela Merkel (R) welcomes Italian Prime Minister Paolo Gentiloni at the Chancellery in Berlin on January 18, 2017. / AFP PHOTO / John MACDOUGALL

"L'espressione manovra correttiva mi crea qualche scompenso. L'Italia ha bisogno di politiche espansive, di far fronte a una crescita più sostanziale e anche di fronteggiare alcune circostanze eccezionali". Lo dice Paolo Gentiloni a Madrid.


Ue: dall'Italia ci aspettiamo impegni chiari

"Stiamo negoziando, stiamo lavorando. Come sempre rispetteremo le regole Ue ma lo faremo senza in alcun modo manovre che abbiano effetti depressivi e confermando l'azione riformatrice" degli ultimi anni.

Padoan: "Procedura infrazione Ue sarebbe grosso problema"

"Confido che la Ue non sarà affatto sorda e cieca di fronte a queste circostanze, farebbe un pessimo servizio a se stessa", ha poi aggiunto Gentiloni a Madrid a proposito delle "circostanze eccezionali" che l'Italia ha dovuto fronteggiare negli ultimi mesi a partire dal terremoto.

Boccia (Pd): "Procedura sarebbe epitaffio su tomba Europa"



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.