Esplosione di gas in impianto Austria

ECONOMIA
Esplosione di gas in impianto Austria

(Afp)

Riprenderanno entro la mezzanotte le forniture di gas dalla Russia. Lo comunica Snam confermando che le autorità austriache hanno autorizzato la ripresa delle operazioni di trasporto del gas dopo gli interventi necessari per l'esplosione in un impianto a Baumgarten che ha provocato un morto e 18 feriti. Come riferisce il CEO Snam, Marco Alverà, "le tre linee del TAG (Trans Austria Gasleitung), il gasdotto che porta il gas russo in Italia, non sono state impattate". "Il sistema gas italiano è tra i più sicuri al mondo grazie alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento, all’ampia disponibilità di stoccaggio e ai piani di emergenza elaborati dal MISE, molto apprezzati in Europa".


Come previsto in queste situazioni, il ministero dello Sviluppo Economico aveva provveduto a dichiarare lo stato di emergenza nel corso della giornata. "Abbiamo un problema serio di fornitura", aveva spiegato il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda. "Il Tap - aveva poi detto - serve proprio a quello. Se avessimo avuto il Tap non dovremo dichiarare, come faremo oggi, lo stato di emergenza”.

Il flusso del gas proveniente dalla Russia, come illustrato in un comunicato del ministero, è stato interrotto in Austria per fronteggiare un incendio avvenuto presso il tratto di rete gestito dall'operatore Gas Connect. "La fornitura di gas ai consumatori italiani è comunque assicurata in quanto - aveva spiegato il ministero- la mancata importazione viene coperta da una maggiore erogazione di gas dagli stoccaggi nazionali di gas in sotterraneo. Il Ministero monitora costantemente la situazione in contatto con gli operatori interessati al fine di verificare i tempi necessari per la ripresa dei flussi".

L'hub - che smista le forniture in diversi Paesi europei - riceve circa 40 milioni di metri cubi di gas per anno. All'impianto "c'è stato un serio danno", ha detto Armin Teichert, secondo cui al momento non sono chiare le cause dell'esplosione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.