Home . Soldi . Economia . Di Maio: "Reddito cittadinanza anche a chi ha casa"

Di Maio: "Reddito cittadinanza anche a chi ha casa"

ECONOMIA
Di Maio: Reddito cittadinanza anche a chi ha casa

(Fotogramma)

"Sta girando la notizia che chi ha una casa di proprietà non accederà al programma del reddito di cittadinanza e questo è falso". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Fanpage.it, spiegando come nel concepire la misura il governo ha fatto "una differenza tra chi non ha niente e chi ha una casa di proprietà. Il reddito - ha spiegato - è creato in modo tale che, mentre ti formi e poi ti reinseriamo lavorativamente, tu hai diritto a quelli che sono i beni di prima necessità, che servono praticamente a dare da mangiare e una casa ai tuoi figli. Se quella casa ce l'hai già, allora io non ti devo corrispondere anche la parte di reddito che serve. E' questo il principio", ha ribadito Di Maio.


Per il reddito di cittadinanza, il governo stanzierà nel Def "nove miliardi di spesa corrente per 3 anni e un miliardo per ristrutturare i centri per l'impiego". Complessivamente, ha spiegato il vicepremier, "le risorse ammontano quindi a 10 miliardi per il 2019". Poi, ha illustrato ancora, "ci saranno i 7 miliardi a regime per la legge Fornero, ci sarà il miliardo e mezzo per i truffati delle banche e ci sarà circa un miliardo per assunzioni di nuove forze dell'ordine e personale, come quello per l'Ispettorato nazionale del lavoro che a me serve per contrastare il lavoro nero, il caporalato e lo sfruttamento dei giovani e dei meno giovani sul luogo del lavoro", ha concluso Di Maio.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.