Cerca

Ucina: "In 2018 nautica +9,5%"

ECONOMIA
Ucina: In 2018 nautica +9,5%

(Fotogramma)

Il settore della nautica archivia il 2018 con una crescita che oltre il 9% e guarda anche all'anno nuovo con stime positive. Sulla base del portafoglio ordini, il 63% delle aziende della nautica stima infatti una crescita del fatturato 2019. In particolare, secondo i dati dell'Ufficio Studi di Ucina Confindustria Nautica, diffusi nell’ambito dell’Assemblea dell'associazione oggi a Roma, il 35% degli intervistati indica un aumento del fatturato fino a + 5%, il 14% tra il 5 e il 10%, il 14% oltre il 10%. 


L'Ufficio Studi Ucina rileva inoltre che per il 28% degli intervistati il 2019 sarà un anno di stabilità, mentre soltanto il 9% prevede una contrazione rispetto al fatturato 2018.

In particolare, Ucina rileva che il settore della cantieristica vede un incremento del 10,4% e quello degli equipaggiamenti (accessori e motori) del 7,8%. L'Associazione sottolinea che i dati definitivi relativi al 2018, basati sui bilanci delle imprese, saranno presentati come di consueto in occasione del 59°Salone Nautico. Dopo l'Assemblea privata, la giornata di lavori a Palazzo Patrizi è proseguita, nel pomeriggio, con l’Assemblea pubblica organizzata in una tavola rotonda aperta da Carla Demaria, presidente di UCINA Confindustria Nautica, dal titolo "Competere con il mondo, confrontarsi con l’Italia. L’industria nautica traccia la rotta".  

Al panel sono intervenuti Carlo Cottarelli, economista italiano, Direttore dell’Osservatorio dei Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore; Ruggero Aricò, Vice Presidente di Confindustria Assafrica e Mediterraneo; Matteo Borsani, Direttore della Delegazione Confindustria presso l’UE; Luigi Paparoni,Direttore Brand Identity Confindustria; Gianni Pietro Girotto, Presidente Commissione Industria del Senato; Edoardo Rixi, Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.