Statali, quota 100 dal 1° agosto

ECONOMIA
Statali, quota 100 dal 1° agosto

(FOTOGRAMMA)

La quota 100 per l'accesso alle pensione per i dipendenti pubblici sarà possibile a partire dal 1° agosto. Lo annuncia il ministro per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, in vista del Cdm che dovrebbe approvare il decretone sulle pensioni e il reddito di cittadinanza. "Quota 100 per i dipendenti pubblici dal 1° agosto 2019" scrive via Twitter "per garantire continuità servizi a cittadini e imprese, e programmare il ricambio generazionale".


Inoltre, per i dipendenti pubblici che usufruiranno della quota 100 per andare in pensione - e anche per gli altri - la corresponsione del Tfr/Tfs avverrà subito. "Tfr/Tfs immediato per tutti i dipendenti pubblici ('quotisti' e non) - anticipa in un altro tweet il ministro -. Stop al differimento".

TESTO DEL DL - Sui contenuti arriva poi anche la bozza del dl con le disposizioni urgenti in materia di reddito e di pensioni, che l'AdnKronos è in grado di anticipare, in cui si legge: "I dipendenti pubblici che maturano entro il 31 dicembre 2018 i requisiti previsti, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico dal primo luglio 2019".

"In via sperimentale, per il triennio 2019-2021, gli iscritti all'assicurazione generale obbligatoria e alle forme esclusive e sostitutive della medesima, gestite dall'Inps, nonché alla gestione separata - si legge ancora -, possono conseguire il diritto alla pensione anticipata al raggiungimento di un'età anagrafica di almeno 62 anni e di un'anzianità contributiva minima di 38 anni", la cosiddetta 'pensione quota 100'.

I REQUISITI - I dipendenti pubblici che maturano dal primo gennaio 2019 i requisiti previsti, si legge nella bozza, "conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico trascorsi sei mesi dalla data di maturazione dei requisiti stessi"; "la domanda di collocamento a riposo deve essere presentata all'amministrazione di appartenenza con un preavviso di sei mesi".

Ai fini del conseguimento della 'pensione quota 100' per il personale del comparto scuola ed Afam, si legge, "si applicano le disposizioni di cui all'articolo 59, comma 9, della legge 27 dicembre 1997, n. 449. In sede di prima applicazione, entro il 28 febbraio 2019, il relativo personale a tempo indeterminato può presentare domanda di cessazione dal servizio con effetti dall'inizio rispettivamente dell'anno scolastico o accademico. Sono fatte salve le disposizioni che prevedono requisiti più favorevoli in materia di accesso al pensionamento".

BONGIORNO - "Sicuramente il governo sta trovando una soluzione di grande equilibrio e di grande soddisfazione per tutti. Il fatto che sia stato indicato agosto come primo momento utile per quota 100 per gli statali è da ricollegare alla necessità di garantire la continuità ai servizi" ha detto la ministra Bongiorno, a margine della Conferenza Stato-Regioni.

"Noi dobbiamo stare dalla parte dei dipendenti pubblici ma contemporaneamente ottemperare le esigenze dei dipendenti pubblici con la continuità dei servizi e quindi stare anche dalla parte dei cittadini e delle imprese - ha concluso -. Credo che l'1 agosto sia una data che contempera queste esigenze".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.