Conte vede i sindacati, confermata la protesta del 9 febbraio

ECONOMIA
Conte vede i sindacati, confermata la protesta del 9 febbraio

(Fotogramma)

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha ribadito la propria disponibilità ad aprire tavoli di confronto sulla manovra. La stessa garanzia data lo scorso dicembre prima del varo della manovra. E i sindacati non intendono per questo abbassare la guardia: confermano la mobilitazione del 9 febbraio prossimo che porterà nuovamente in piazza a Roma Cgil, Cisl e Uil per sollecitare robuste correzioni alla legge di bilancio. Così i leader di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, praticamente all'unisono, spiegano la propria risposta al premier al termine delle due ore di incontro a palazzo Chigi.


I sindacati infatti hanno ribadito al premier come il governo abbia optato per una manovra che non guarda né alla crescita né allo sviluppo. E come alle aperture di dicembre non sia seguito nessun fatto concreto. Respinta al mittente, dunque, ricostruiscono i partecipanti alla riunione, la richiesta di rinviare la mobilitazione tanto più , hanno annotato ancora i leader di Cgil, Cisl e Uil, gli ultimi dati di Bankitalia sono preoccupanti e dicono che la recessione è a un passo.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.