Cerca

Cosa c'è nel dl semplificazioni

ECONOMIA
Cosa c'è nel dl semplificazioni

(foto di repertorio Greenpeace)

Trivelle, Xylella, ncc e no profit. Sono alcuni dei temi che entrano nel decreto legge semplificazioni, attraverso gli emendamenti approvati dalle commissioni Affari costituzionali e Lavori pubblici del Senato. Alcune modifiche come il ritorno dell'Ires agevolata al 12% per le organizzazioni senza scopo di lucro, erano state annunciate da tempo. Mentre altri argomenti sono entrati nel dibattito parlamentare, rubando la scena per giorni. E' il caso delle proposte di modifica per introdurre dei paletti alle trivellazioni sul territorio nazionale; una battaglia che nel 2016 vedeva affiancati Lega e M5s ma che nei giorni scorsi ha portato a uno scontro tra i due partiti di governo.


Non appena trovata una soluzione al problema delle estrazioni, ne arriva un altro: l'approvazione di un emendamento che prevede fino a 5 anni di carcere per chi non distrugge le piante 'vittime' della Xylella. Questa volta a scatenare la polemica è il creatore del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo, che definisce la modifica ''roba da film horror''. Mentre l'inserimento del decreto legge che modifica la normativa del noleggio con conducente ha scatenato le proteste dei diretti interessati, che scenderanno in piazza anche nei prossimi giorni.

Nonostante gli ostacoli che ha incontrato per strada il decreto legge semplificazioni è riuscito a ottenere il via libera delle commissioni e la prossima settimana (tra lunedì 28 e martedì 29) dovrebbe essere licenziato dall'aula. Il voto di fiducia potrebbe diventare uno strumento indispensabile, considerando che il provvedimento dovrà passare alla Camera per la seconda lettura ed essere approvato entro il 12 febbraio (termine per la conversione in legge).

TRIVELLE: Diciotto mesi di tempo per realizzare il 'Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee'. I canoni di concessione dei terreni vengono incrementati di 25 volte.

XYLELLA: Dovranno essere attuate ''tutte le misure ufficiali ritenute necessarie a evitare la possibile diffusione'' della Xylella, ''ivi compresa la distruzione delle piante''. La mancata attuazione delle misure è punibile con la reclusione da uno a cinque anni.

NO PROFIT: Torna l'Ires scontata al 12% per le organizzazioni no profit. L'aliquota è stata portata al 24% con le legge di bilancio 2019.

NCC: Entra nel decreto legge semplificazioni il provvedimento, varato in fretta e furia dal governo poco prima di Natale, che contiene la riforma del sistema delle auto da noleggio con conducente.

SCATOLA NERA: Via libera agli sconti rc auto per chi accetta di installare la scatola. Sarà sufficiente aver ''stipulato il contratto che ne preveda l'installazione ovvero che siano stati installati su proposta dell'impresa assicuratrice''.

WEB TAX: Non si considerano servizi digitali, e quindi non sono soggetti al pagamento dell'imposta, le 'interfacce' il cui scopo principale è quello di fornire agli utenti servizi di comunicazione o servizi di pagamento.

ETICHETTA ALIMENTI: Diventa obbligatorio indicare nell'etichetta l’origine di tutte le materie prime utilizzate negli alimenti di produzione nazionale.

ZES: Stop all'Iva nelle zone economiche speciali. E' prevista l'istituzione delle ''aree doganali intercluse ai sensi del Codice doganale europeo'' dove sarà possibile ''operare, per le merci importate e da esportare, in regime di sospensione dell'imposta'' Iva.

FARMACIE: Arriva la stretta alle concentrazioni, che riduce il tetto attualmente fissato al 20%. I proprietari di farmacie non potranno controllare più del 10% delle attività esistenti nella stessa regione.

SMART CONTRACT: ''Si definisce 'smart contract' un programma per elaboratore che opera su Tecnologie basate su registri distribuiti e la cui esecuzione vincola automaticamente due o più parti sulla base di effetti predefiniti dalle stesse''.

ROTTAMAZIONE TER: E' consentito l'accesso anche ai contribuenti che hanno aderito alla rottamazione bis ma non hanno versato entro il 7 dicembre 2018 le rate di luglio, settembre e ottobre.

DEBITI PA: Viene estesa ai professionisti la possibilità di accedere alla sezione del fondo di garanzia per le Pmi, previsto dal dl semplificazioni, a favore delle piccole e medie imprese in difficoltà che vantano crediti verso la Pubblica Amministrazione.

RIGOPIANO: E' autorizzata la spesa di 10 milioni di euro per quest'anno, in favore delle vittime di Rigopiano e di coloro che hanno subito delle lesioni.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.