Cerca

Reddito, governo corregge il tiro

ECONOMIA
Reddito, governo corregge il tiro

(Fotogramma)

Raddoppia il tempo a disposizione dei lavoratori, per riscattare gli anni contributivi; cigs straordinaria di 6 mesi, anticipata dall'Inps; aumento del personale non dirigenziale all'interno degli uffici giudiziari; modifiche alle misure per controllare le spese effettuate attraverso la card del reddito di cittadinanza, per superare le questioni sollevate dall'Autorità per la privacy. Il governo scende in campo, per correggere e migliorare il decreto legge rdc e quota 100, con un pacchetto di emendamenti presentati nell'aula del Senato.


CIGS: Sei mesi di cassa integrazione straordinaria, in favore delle aziende operanti in aree di crisi complessa, anticipati dall'Inps.

PRIVACY: In seguito ai rilievi dell'Autorità garante per la privacy viene stabilito che le spese effettuate con la card del reddito di cittadinanza saranno controllate in forma anonima. Il monitoraggio sarà quindi effettuato solo sugli importi complessivi spesi e prelevati sulla carta, senza conoscere i dati personali dei soggetti.

RISCATTO CONTRIBUTIVO: Le persone che vogliono incrementare la propria 'anzianità' ai fini del conteggio dei requisiti per andare in pensione potranno riscattare gli anni necessari versando la somma dovuta in 120 rate (mentre attualmente sono previste 60 rate).

UFFICI GIUDIZIARI: ''Al fine di far fronte alle gravi scoperture degli uffici giudiziari, derivanti dall'attuazione'' della quota 100, è previsto il reclutamento di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, in deroga alle norme vigenti, pari a 1.300 posti.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.