Cerca

Finanza agevolata per le aziende con Mps

ECONOMIA
Finanza agevolata per le aziende con Mps

(Fotogramma)

Mps presenta, in collaborazione con la start up romana Trovabando, la piattaforma online Mps Agevola Più. Il portale, si propone come uno strumento a disposizione delle aziende, utile a selezionare, nella variegata offerta di bandi pubblici, quelli più adeguati alla propria attività. Un servizio semplice sviluppato assieme alla start up vincitrice della scorsa edizione di “Officina Mps”, l’iniziativa con la quale Banca Monte dei Paschi di Siena, in partnership con Accenture, si pone l’obiettivo di valorizzare le start up e le pmi ad alto contenuto tecnologico e innovativo. Il portale è al momento disponibile in Emilia Romagna, con l’obiettivo di estenderlo anche alle altre regioni d’Italia (VIDEO).


“Questo servizio, frutto di una collaborazione sinergica con la start up Trovabando, si inserisce nel più ampio percorso di rilancio che stiamo portando avanti - commenta Fabiano Fossali, responsabile direzione corporate di Banca Mps –. La Banca di domani dovrà sempre più coniugare la digitalizzazione dei processi con la capacità di ascoltare per poter offrire, a famiglie e imprese, soluzioni dedicate e su misura. L’accezione positiva dell’innovazione tecnologica si concretizza in proposte come questa che consentono, con semplicità ed efficacia, di focalizzare l’attenzione sull’agevolazione giusta, risparmiando tempo e facilitando l’accesso al credito”.

Anche con questo servizio, la Banca ribadisce l’attenzione alle imprese e la costante ricerca di soluzioni utili al loro sviluppo e alla loro crescita: offrire un supporto tecnologico, con la piattaforma online, oltre che fisico, con un team di esperti, consente di supportare le aziende ad ottenere credito, garanzie e quindi investire per rinnovarsi, migliorarsi e reinventarsi.

Per utilizzare il portale, sarà sufficiente accedere al sito dedicato e rispondere ad alcune semplici domande, finalizzate ad individuare l’ubicazione e l’ambito di attività dell’azienda, per poter visualizzare tempestivamente i bandi, le agevolazioni e i contributi pubblici più adatti alla propria impresa. Oltre ad effettuare una ricerca immediata tra migliaia di bandi disponibili, individuando le soluzioni più adeguate, la piattaforma mette a disposizione le schede dettagliate e la modulistica per consentire un’immediata analisi delle caratteristiche delle singole agevolazioni e procedere con la candidatura.

“Con il progetto Agevola Più, assieme a MPS, abbiamo voluto rispondere alla domanda che molti imprenditori si fanno: a quali agevolazioni pubbliche può partecipare la mia impresa?”, spiega David Pelilli Ceo di Trovabando. “Abbiamo risposto alla domanda in tre semplici passi: l’imprenditore si può registrare al portale, raccontare il suo progetto e scoprire a quali agevolazioni può realmente avere accesso. Tutto è stato co-creato assieme a tutte le persone di MPS che hanno collaborato con noi questo progetto. Con la Banca di Siena abbiamo fatto nostra la frase di Gandhi: Diventa il cambiamento che vuoi vedere.”

Il progetto “Officina Mps” intanto continua a pieno ritmo. Giunto alla seconda edizione, nel 2019 sono oltre 200 le candidature presentate. Il cliente è al centro di questa nuova edizione e le start up sono state chiamate a presentare proposte innovative, orientate a trovare soluzioni evolute, per soddisfare i bisogni bancari di due differenti categorie, le famiglie e le imprese.

Dalle fasi di selezione e valutazione, sono stati individuati 14 progetti che le start up e le aziende innovative hanno la possibilità di sviluppare. Di concerto con il management di Banca Mps saranno quindi identificate le applicazioni più concrete e affini al contesto della Banca, da realizzare in tempi brevi e in un’ottica di “co-progettazione”.

Una collaborazione virtuosa che rappresenta un’occasione di crescita per tutte le parti coinvolte: le start up potranno infatti verificare l’applicabilità dei loro progetti in un contesto reale, mentre i professionisti di Mps avranno la possibilità di accrescere le loro competenze, contaminandosi direttamente con chi fa innovazione e dando ulteriore impulso al percorso di cambiamento già avviato con la prima edizione del 2018.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.