Cerca

Pagamenti sempre più smart e 'invisibili', parola di Nexi

ECONOMIA
Pagamenti sempre più smart e 'invisibili', parola di Nexi

Il presente e il futuro dei pagamenti digitali tra i temi protagonisti di 'It's all retail', salone dedicato a sistemi, soluzioni e tecnologie per il commercio, la grande distribuzione e la moda, in corso a Milano. Esperienza di acquisto fisica, in negozio, ed esperienza digitale negli store online si incontrano e si fondono sempre più, dando vita a nuove opportunità per il consumatore.


Ne ha parlato Alessandro Viola, head of corporate sales merchant services business unit di Nexi, il primo operatore in Italia (quarto in Europa) per i pagamenti digitali, che ha fatto il punto sullo stato dell'arte e sulle nuove soluzioni per gli acquisti di tutti i giorni.

"Oggi in Italia assistiamo a una grande fase di trasformazione dei pagamenti elettronici con un'incidenza del 23 percento (metà della media europea, mentre nei paesi del nord Europa sale ancora di più). Il tasso di crescita dei pagamenti elettronici è molto forte grazie alla spinta dei new digital payments effettuati con app mobile, che stanno condizionando ed educando il consumatore. Se guardiamo alla customer experience vediamo che si parla molto di omnicanalità. Rispetto a 15 anni fa c'è una sovrapposizione delle esperienze di acquisto fisica e online: oggi chi entra nel punto vendita può comprare un prodotto anche dal sito dello stesso negozio".

"Uno stravolgimento avvenuto anche nel comportamento di acquisto - ha sottolineato Viola - Il pagamento elettronico, invisibile, porta dei benefici sotto molti punti di vista: al consumatore in termini di sicurezza, al distributore in termini di contatto con i clienti.

Gli invisible payments, quindi, rendono l'esperienza di acquisto più semplice, veloce e sicura. Un percorso che inizia e si conclude senza fila alla cassa, grazie alle nuove tecnologie.

"Un futuro che è già realtà - ha continuato Viola - il processo di trasformazione è in atto, possiamo aspettarci che il livello di penetrazione dei pagamenti elettronici crescerà ulteriormente e anche il modello di business del negozio fisico andrà stravolto. Io lo immagino come un esercizio commerciale in cui le 'barriere cassa' non esistono più, dove il consumatore entra e attraverso la tecnologia digitale il punto vendita riesce già a identificare le sue preferenze guidandolo in un processo d'acquisto multimediale che si chiuderà con la fase di pagamento in totale autonomia, senza vincoli, come il dover fare coda alla cassa, e quindi con tempi di attesa ristretti. L'uso degli invisible payments sarà un plus che spingerà il consumatore a spostarsi dal pagamento in contanti a quello elettronico".

E a proposito di invisible payments a 'It's all retail' è stato possibile vivere direttamente l'esperieza del nuovo modo di fare acquisti. Infatti, nello stand di Nexi - realizzato in collaborazione con Zebra, BarWare, Retapps e Signify - è stato riprodotto il flusso delle nuove esperienze di pagamento 'smart': dalla scelta del prodotto con lettore elettronico al pagamento con lo Smart Pos che può concludersi o con il pagamento in contanti o con la carta oppure attraverso l'uso dello smartphone via app.

Nexi ha infatti lanciato quest'anno lo SmartPos, un device evoluto per gestire tutti i pagamenti, anche quelli digitali, con servizi utili all'attività degli esercenti: dal registratore di cassa alla gestione digitale della ricevuta; dai servizi di delivery e transport alle visualizzazioni di tutte le transazioni con possibilità di storno.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.