Cerca

Giù lo spread

ECONOMIA
Giù lo spread

(Fotogramma)

Apertura all'insegna della stabilità per lo spread tra Btp e Bund tedeschi. In avvio di giornata il differenziale segna 278 punti base in linea con la giornata di ieri il rendimento si attesta al 2,68%. E sempre nella giornata di ieri era arrivato l'allarme di Bankitalia. "Fino a oggi l’impatto dell’aumento delle spread su prestiti a famiglie e imprese è stato limitato, ma iniziano ad emergere tensioni" ha detto il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo all’Aaron Institute for Economic Policy Conference 2019.


E il giorno dopo, Luigi Di Maio assicura: "Il M5S non voterà mai una legge di bilancio per aumentare il debito pubblico" dice il vicepremier Agorà su Rai Tre. "L'idea di aumentare il debito" non è nel contratto di governo, "non è mai stata contemplata", rimarca il titolare del Mise. In vista della prossima finanziaria l'obiettivo indicato da Di Maio è quello di "abbassare le tasse". "La flat tax si deve fare per il ceto medio, non per i ricchi. L'Iva non deve aumentare" e "dalla Lega mi aspetto" l'ok alla "galera per i grandi evasori", aggiunge.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.