Cerca

Juncker: "Italia rischia procedura per anni"

ECONOMIA
Juncker: Italia rischia procedura per anni

Juncker e Conte (AFP)

L'Italia rischia di rimanere "per anni" in una procedura per debito. Se questo accadrà o meno, dipende dagli "impegni" che il governo italiano prenderà per rimettere in carreggiata i conti pubblici. Lo dice il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, intervistato durante un evento organizzato dal giornale on line 'Politico.eu' a Bruxelles.


"Per molto tempo - afferma - abbiamo chiarito che pensiamo che l'Italia si sta muovendo in una direzione sbagliata. E quindi dobbiamo prendere le decisioni del caso in quell'ambito, ma penso che l'Italia corra il rischio di rimanere per anni intrappolata in una procedura per deficit eccessivo. Vorrei evitarlo, ma questo dipenderà dagli impegni che il governo italiano prenderà".

Al vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, il quale ritiene che alla fine l'Ue non andrà "fino in fondo" sulla procedura, il consiglio - ha detto ancora Juncker - è "di comportarsi in modo da avere ragione".

L'Italia non è "ancora" un rischio per la stabilità finanziaria dell'Eurozona, ma è certamente un "problema serio", ha proseguito il presidente della Commissione. L'Italia è un pericolo per la stabilità finanziaria dell'Europa? "Non ancora" ha risposto Juncker, per poi aggiungere: "Questo problema italiano, tra parentesi, è un problema serio" ma "non voglio umiliare la Repubblica Italiana con dichiarazioni pubbliche, perché ho il massimo rispetto dell'Italia, per molte ragioni".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.