Cerca

Arriva il primo smartphone 5G Huawei

Furcas (deputy general manager Huawei Cbg Italia), 'mai cessati rapporti con Google'

ECONOMIA
Arriva il primo smartphone 5G Huawei

(di Mattia Repetto)
La guerra commerciale tra Usa e Cina non ferma Huawei, che non solo prosegue nell'aggiornamento continuo dei suoi dispositivi, ma presenta oggi il suo primo smartphone dotato di tecnologia 5G, il Mate 20X 5G. Come spiega all'Adnkronos Pier Giorgio Furcas, deputy general manager Huawei Cbg Italia, per l'azienda "non è cambiato nulla. Siamo finiti come parte importante nella sfida commerciale tra i due Paesi, ma nella realtà per i nostri device non è cambiato nulla. E lo ribadiamo a pieno titolo".


Uno scontro tra l'amministrazione Trump e il Paese orientale che, spiega ancora il top manager, "ha lasciato confusa una piccola parte degli utenti a causa del vociare sul ban. C'è chi ha pensato banalmente che le app e i servizi di Google non funzionassero più, ma la verità è che i rapporti con la società statunitense non son mai cessati: vanno avanti e i nostri device sono sempre gli stessi", aggiunge Furcas che chiude la questione con una battuta: "Anzi, ci hanno fatto pubblicità, è stato un bel ritorno dell'investimento".

Huawei Mate 20X 5G prende il nome e praticamente tutti i componenti dal modello Mate 20 Pro con la sola differenza - se si esclude il modulo 5G - che riguarda lo schermo, che passa da 6,39 a 7,2 pollici perché, precisa Furcas, "un display più grande permetterà di usufruire nel migliore dei modi dei servizi video che offrirà il 5G, con più dettaglio e qualità dell'immagine". Lo smartphone, il cui prezzo si aggira sui 1000 euro, è già disponibile in preordine sui siti Amazon, Mediaworld e Unieuro e presso il Huawei Experience Store di Milano. Ci saranno anche le offerte con gli operatori che verranno annunciate più in là nel tempo.

"Abbiamo due obiettivi fondamentali con il lancio di questo telefono. Intanto - dice ancora Furcas - dimostrare che Huawei è sempre l’azienda leader nel settore dei device e non solo in quello delle infrastrutture. E poi che, al di là di quello che gli utenti hanno sentito, noi siamo sempre presenti con un prodotto che risponde a quanto chiede il mercato. Ci aspettiamo che anche le piccole e medie imprese e le grandi aziende possano trovare beneficio dall’innovazione portata dal 5G, una tecnologia che potrebbe trovare un impulso dall'evoluzione delle smart city", conclude Furcas.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.