Cerca

Pil, Istat: battuta d'arresto nel quarto trimestre 2019

ECONOMIA
Pil, Istat: battuta d'arresto nel quarto trimestre 2019

Fotogramma

"Nel quarto trimestre del 2019, secondo la stima preliminare, la dinamica del Pil ha subito una battuta di arresto , un calo dello 0,3%, che ha interrotto la debole tendenza positiva prevalsa nell’arco dei quattro trimestri precedenti. Tale risultato negativo determina un abbassamento del tasso di crescita tendenziale del Pil, che scende a zero dallo 0,5% del trimestre precedente". Così l'Istat sulla Stima preliminare del Pil del IV trimestre 2019 diffusa oggi dall'Istituto di Statistica.


"La stima preliminare ha, come sempre, - commenta ancora l'Istat - natura provvisoria e si basa sulla valutazione dell’andamento delle componenti dell’offerta e su un insieme ridotto di indicatori congiunturali; il valore aggiunto segna un calo marcato nell’industria e in agricoltura, a fronte di un sostanziale ristagno per l’insieme del terziario".

In particolare, il quarto trimestre del 2019, evidenzia l'Istat, ha avuto due giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al quarto trimestre del 2018. La variazione congiunturale, prosegue l'Istituto di Statistica, è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto sia nel comparto dell’agricoltura, silvicoltura e pesca, sia in quello dell’industria, mentre il comparto dei servizi ha registrato una variazione pressoché nulla. Dal lato della domanda, vi è un contributo negativo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un apporto positivo della componente estera netta.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.