Cerca

Spazio, Commissione Industria Parlamento Ue alla scoperta delle nostre eccellenze

ECONOMIA
Spazio, Commissione Industria Parlamento Ue alla scoperta delle nostre eccellenze

L'europarlamentare Massimiliano Salini (Fi-Ppe)

(di Andreana d'Aquino)-


La visita in Italia "che ho proposto alla Commissione Industria (Itre) del Parlamento Ue rilancia la leadership dell’Europa nel settore aerospaziale". A sottolinearlo è l’eurodeputato di Forza Italia-Ppe, Massimiliano Salini, relatore del Programma spaziale Ue, annunciando che accompagnerà, partire da lunedì 24 febbraio e fino a mercoledì 26 febbraio, la Commissione Industria dell’Ue nei distretti aerospaziali e nei centri di ricerca universitari tra a Lombardia e Piemonte. "L’Europa -evidenzia Salini- vive una fase di grande difficoltà, le divisioni e il gioco al ribasso sul bilancio pluriennale ne sono l’ennesima conferma". L’europarlamentare argomenta che "proponendo un aumento del budget a 1,3% del Pil, il Parlamento Ue, unica istituzione eletta direttamente dai cittadini, sta invece dimostrando la volontà di reagire senza incertezze alle sfide globali che abbiamo di fronte".

In questo senso, Salini ritiene che siano "segnali importantissimi sia la determinazione dell’Eurocamera nel difendere gli investimenti nel settore Spazio, che la decisione dei colleghi deputati della Commissione Industria di accogliere positivamente la proposta che ho avanzato, in quanto relatore del Programma spaziale, di visitare, le eccellenze dell’industria aerospaziale e della ricerca universitaria italiana tra Lombardia e Piemonte".

Salini sottolinea all'Adnkronos che la visita é "strategica e importantissima per mostrare all'Europa le ricadute industriali dei settori dell'innovazione, dello spazio e della ricerca scientifica e tecnologica mentre si sta validando il prossimo bilancio dell'Unione". "Non rimarrà un evento isolato, dovremo realizzare altre missioni in Italia per mostrare alla Commissione Industria, ricerca e energia (Itre) del Parlamento europeo anche le eccellenze industriali e della ricerca in questi settori del Centro e del Sud del nostro Paese" aggiunge l'europarlamentare.

E dalla divisione elicotteri di Leonardo a Varese agli stabilimenti di Thales Alenia Space e Altec a Federchimica a Milano, ma anche i centri di ricerca dei Politecnici di Torino e Milano ed il PoliHub, è un calendario fitto e intenso quello che attende la Commissione permanente Industria, ricerca e energia (Itre) del Parlamento Europe. E l'obiettivo della visita è 'toccare con mano' le nostre eccellenze nell'aerospazio, nella ricerca e nell'innovazione.

Il viaggio della delegazione arriva infatti "in un momento cruciale per la definizione del prossimo bilancio pluriennale europeo che sostiene ampiamente l’innovazione nei settori oggetto della visita" come sottolineano dall'Ufficio italiano del Parlamento europeo. L'istituzione europea infatti ricorda di avere "chiesto più coraggio nella definizione di un quadro finanziario in grado di sostenere queste industrie fondamentali per il futuro della Ue".

A guidare la delegazione sarà l'italiana Patrizia Toia (S&d) ed il gruppo sarà composto dall'italiano Massimiliano Salini (Fi-Ppe), dal lituano Andrius Kubilius (Ppe), dalla maltese Josianne Cutajar (S&d), dal francese Christophe Grudler (Renew), dal tedesco Henrike Hahn (Verdi), dall'austriaco Georg Mayer (Id). A questi si affiancheranno i membri accompagnatori italiani Eleonora Evi (Ni), Isabella Tovaglieri (Id), Andrea Caroppo (Id).

Nel corso della tre giorni italiana, i parlamentari visiteranno diverse realtà imprenditoriali di Lombardia e Piemonte che rappresentano un modello nei settori come l’aerospazio, la difesa e l’innovazione. In particolare, i componenti della missione lunedì prossimo saranno a Varese alla divisione elicotteri di Leonardo e alla Alfredo Grassi. Martedì sarà la volta del centro aeronautico Leonardo a Torino, della Thales Alenia Space, di Altec e della Lma Aerospace Tecnology. I deputati avranno anche la possibilità di confrontarsi lunedì con i rappresentanti di Federchimica, martedì con gli esperti del Politecnico di Torino, e mercoledì con i ricercatori e tecnologici del Polihub, del Politecnico di Milano e dell'European Research Council.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.