Cerca

Landini: "Decreto allargato, senza sicurezza Cgil sostiene sciopero"

ECONOMIA
Landini: Decreto allargato, senza sicurezza Cgil sostiene sciopero

Foto Fotogramma

"Abbiamo detto non di scioperare in senso generale ma che, laddove non ci sono le condizioni di sicurezza, se i lavoratori, le Rsu e le categorie proclamano uno sciopero, hanno il sostegno di Cgil". Così il segretario della Cgil nazionale Maurizio Landini, oggi a Circo Massimo su Radio Capital.


A fronte della stretta, richiesta per combattere il virus, e nonostante l'incontro di sabato sera durante il quale "il governo aveva presentato una lista molto stretta di attività da mantenere aperte e che riguardava i servizi essenziali, questa lista domenica si è allargata. Abbiamo scoperto che, al mattino, Confindustria, con una lettera, ha chiesto di allargare le maglie del decreto, e a quel punto abbiamo preso una posizione: noi non siamo d'accordo che attività non essenziali mettano a rischio la salute dei cittadini", ha evidenziato Landini.

"Da quando lo abbiamo detto - aggiunge - una serie di settori che erano stati aggiunti, poi sono stati tolti, ed è un primo risultato, ma ancora adesso continuano ad esserci una serie di settori che secondo noi non sono essenziali".

"Il nostro -ha precisato- non è essere contro ma essere coerenti con le responsabilità che abbiamo assunto. Sappiamo che oggi milioni di persone devono andare a lavorare, tra sanità, servizi essenziali... questo chi lo discute? E sappiamo anche che non dobbiamo mettere a repentaglio la struttura industriale del nostro Paese, ma non possiamo rischiare di trasformare la paura in rabbia quando il contagio si sta allargando anche sui luoghi di lavoro".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.