Cerca

Dieselgate, Volkswagen chiude contenzioso in Germania e sborsa 620 mln

ECONOMIA
Dieselgate, Volkswagen chiude contenzioso in Germania e sborsa 620 mln

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Wolfsburg, 20 apr.


La casa automobilistica Volkswagen ha accettato di risolvere lo scandalo delle emissioni diesel con circa 200.000 automobilisti tedeschi. Ciò significa che saranno pagati in totale circa 620 milioni di euro, ha annunciato Volkswagen.

La somma è costituita da importi individuali da 1.350 a 6.250 euro, da versare a partire dal 5 maggio. In circa 21.000 casi, l'esame finale è ancora in corso. Inoltre, il termine per le nuove registrazioni e il completamento dei documenti mancanti, che doveva terminare lunedì, è stato prorogato fino al 30 aprile.

All'inizio dell'anno, la società automobilistica aveva accettato l'accordo con l'Associazione federale delle organizzazioni dei consumatori (Vzbv). L'accordo prevede che i consumatori colpiti dallo scandalo del diesel ricevano un risarcimento per la perdita di valore dei loro veicoli.

Il compromesso, tuttavia, vale solo per i conducenti di auto diesel che hanno aderito al cosiddetto test case. "L'elevato numero di casi di accordo oggi dimostra che l'offerta di risarcimento è stata percepita come equa dai nostri clienti e che il percorso verso un accordo di individuale ha funzionato bene", ha dichiarato Hiltrud Werner, membro del consiglio di amministrazione di VW.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.