Cerca

Gualtieri: "Manovra più grande dal dopoguerra"

ECONOMIA
Gualtieri: Manovra più grande dal dopoguerra

(Fotogramma)

Una manovra "espansiva, imponente, di un'entità mai raggiunta dal Dopoguerra". Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione davanti alle commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato sul Def espone e commenta le stime su crescita e conti italiani riviste in forte peggioramento sotto il peso del 'cigno nero' del Covid-19 e fa il punto sulle misure in arrivo, nei prossimi giorni, con il Dl Aprile, in primis lo stop Iva su mascherine e altri dpi per tutto il 2020. Lo scenario a tinte fosche per quest'anno con deficit e debito a livelli record (rispettivamente 10,4% e 155,7 rispetto al pil) e crescita in picchiata (-8%) era inimmaginabile fino a qualche mese fa. ''Il documento che presento davanti al Parlamento è diverso da quanto auspicavo e auspicavamo a inizio anno'', afferma Gualtieri senza nascondere una certa amarezza.


"Non ascolterete da me un intervento trionfalistico - sottolinea - siamo pienamente consapevoli delle difficoltà profonde in cui versa il paese, della sofferenza di settori dell’economia che hanno perso reddito, si sono fermati". Stime alla mano, ''è ragionevole attendersi una rilevante caduta del pil nei mesi di marzo e aprile, a cui dovrebbe seguire un parziale recupero, inteso come attenuazione di questo calo, da maggio'', spiega il ministro, aggiungendo che si attende ''un rimbalzo nella seconda metà dell'anno" ma "il recupero non consentirà di assorbire rapidamente le forti perdite accumulate". Da qui la scelta di sospendere consolidamento dei conti e di eliminare una volta per tutte le invise clausole di salvaguardia.

La politica di bilancio nel 2020 e 2021 sarà "espansiva", dopo riprenderà il percorso di riduzione di deficit e debito, afferma il titolare di via XX settembre. Stop anche ai rialzi Iva in caso di mancato raggiungimento dei target Ue realizzando così "una riduzione della pressione fiscale di 1,1 punti di pil''. Intanto sul fronte del terzo round di misure 'salva-economia' il ministro ha confermato l'impegno al via libera al dl Aprile entro questa settimana.

In arrivo con il decreto l'estensione a tutto il 2020 dell'esenzione Iva sulle mascherine e altri dpi, l'incremento dello stanziamento per il credito d'imposta per la sanificazione delle imprese, "specifiche forme di sostegno a fondo perduto" per le imprese colpite dalla crisi e interventi mirati per il rafforzamento patrimoniale, afferma. In cantiere anche il rinvio dell'obbligo di installazione dei dispositivi per la trasmissione telematica dei corrispettivi, lo scontrino elettronico, e la sterilizzazione di plastic e sugar tax per tutto l'anno. Il ministro ha inoltre ricordato la proroga di tutti gli ammortizzatori sociali e del bonus autonomi, che sarà anche rafforzato, e l'introduzione di un bonus per colf e badanti. Si ragiona infine, tra le altre misure, su un sussidio temporaneo per le famiglie che non hanno reddito, sussidi e pensione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.