Cerca

Alitalia, crollo dei ricavi. Il commissario: "Ci saranno due newco"

ECONOMIA
Alitalia, crollo dei ricavi. Il commissario: Ci saranno due newco

(Foto Fotogramma)

'Il quadro economico si è completamente modificato in maniera incisiva in tutto il settore turismo e trasporti in generale rispetto alla precedente audizione e sono passati solo quattro mesi". Così il commissario di Alitalia, Giuseppe Leogrande, in un'audizione alla Camera, sottolineando: "In questi 4 mesi provato a reagire, ma a marzo c'è stata un crollo verticale delle vendite dei biglietti aereo per covid e il lockdown in Italia con la progressiva restrizione dell'operatività voli in quasi tutti Paesi. I ricavi dalle vendite sono scesi a 43,9 mln contro 186 dell'anno precedente, una contrazione del 76% e abbiamo dovuto restituire 70 milioni di biglietti venduti''.


''Ci saranno due newco separate una con Alitalia e una con Cityliner perché sono due società separate. Le due newco poi potrebbero anche essere riunite'', ha spiegato poi Leogrande aggiungendo: ''Ho incontrato diverse volte consulenti di Synergy e una volta ho incontrato German Efromovich. E' chiaro che siamo ancora a livello di manifestazione di interesse ma questo non preclude che ci possa essere, all'indomani delle costituzione delle newco, un tavolo che si riapre e anche con eventuali investitori terzi''. In ogni caso ''il piano di sviluppo determinerà anche le alleanze strategiche, che io credo vadano ben ponderate e studiate". "Oggi se Alitalia dà prospettive di continuità in termini solidi, come può essere questo passaggio, è chiaro che il discorso può essere riportato a termine, senza con questo pregiudicare quelle che devono essere le scelte strategiche di più ampio respiro e che saranno prese dagli organi gestori delle newco a cui saranno assegnate le aziende di Alitalia'', ha spiegato.

''L'obiettivo molto ambizioso per la partenza della newco sarebbe quella del 1 giugno'', ha annunciato Leogrande. ''Ovviamente gli adempimenti da porre in essere sono tanti - ha aggiunto - e quindi sarà ovviamente una data prima del mese perché diventa impossibile e farraginoso spaccare la mensilità sia per quanto riguarda il trasferimento della forza lavoro e tutti i contratti oggetto di trasferimento sarebbero oggetto di frazionamento cosa che crea una grossa complessità''.

E dopo aver spiegato che 'solo 49 voli attualmente sono operativi, gran parte in Italia e un volo su New York. Operiamo solo al 10% rispetto ai 500 voli precedenti, con un calo notevole dei ricavi'', ha informato che ''nella newco confluiranno 92 aerei dei 113 attuali''. ''Ci siamo mossi per tempo e riusciti a portare avanti negoziazioni sulla flotta che non viene più sostenuta con costi fino a marzo 2021 ma con tariffe orarie sull'effettivo utilizzo delle macchine. Quindi una rinegoziazione importante per tutta la flotta. Sostanzialmente i 92 aerei per nuova newco saranno 20 aerei a lungo raggio, 60 aerei a medio raggio e 12 a corto raggio'', ha sottolineato.

"Alitalia ha ricevuto tre manifestazioni interesse per lotto unico, oltre a Synergy, e altre due manifestazioni di interesse da una cordata di Almaviva e Us Aerospace Partners'', ha riferito ancora il commissario di Alitalia, Giuseppe Leogrande facendo sapere che ''non sono state presentate manifestazioni di interesse per il lotto aviation. Sono state, invece, presentate manifestazioni di interesse per il lotto handling da Avia Partners, Airport Handling e una cordata Asc Handling. Per quanto riguarda la manutenzione sono state presentate manifestazioni di interesse per Atitech e sempre dalla cordata Asc Handling''.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.