Cerca

Bozza dl Rilancio, Reddito emergenza da maggio

ECONOMIA
Bozza dl Rilancio, Reddito emergenza da maggio

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Si istituisce, a decorrere dal mese di maggio 2020, il Reddito di emergenza (spettante da un minimo di 400 euro ad un massimo di 800 euro mensili, calcolato sulla base di appositi indicatori, per tre mensilità) in favore dei nuclei familiari in possesso cumulativamente dei requisiti: della residenza in Italia; di un reddito familiare inferiore al Reddito di emergenza (Rem) spettante; di un patrimonio mobiliare familiare con riferimento all’anno 2019 inferiore a euro 10.000, accresciuta di euro 5.000 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di euro 20.000; di un ISEE inferiore ad euro 15.000. E' la misura indicata tra le proposte contenute nella bozza del Dl Rilancio.


Il Rem non spetta al nucleo familiare qualora uno dei componenti percepisca una delle indennità previste dal DL 18 del 2020. Non spetta ai soggetti che si trovano in stato detentivo, ricoverati in istituti di cura di lunga degenza o altre strutture residenziali a totale carico di una p.a. Il Rem è concesso ad eventuale integrazione del reddito di cittadinanza fino al raggiungimento dell’importo Rem spettante.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.