Cerca

Abusivismo finanziario, Consob oscura 7 siti

ECONOMIA
Abusivismo finanziario, Consob oscura 7 siti

Immagine di repertorio (Afp)

La Consob ha ordinato l’oscuramento di 7 nuovi siti web: 5 siti di intermediazione finanziaria abusiva e 2 siti mediante i quali viene svolta o pubblicizzata l’offerta di prodotti finanziari in mancanza di prospetto informativo. Lo rende noto la Commissione nazionale per le società e la Borsa.


La Consob evidenzia che l’Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal “decreto crescita” relativamente all’oscuramento dei siti degli intermediari finanziari abusivi, nonché del nuovo potere introdotto dalla Legge n. 8 del 28 febbraio 2020, riguardo all’oscuramento dei siti mediante i quali è svolta o pubblicizzata l’offerta abusiva di prodotti finanziari.

I siti per i quali la Consob ha disposto l’oscuramento sono CobraCfd Ltd (sito internet www.cobra-cfd.biz); - White Rock Partners Ltd (sito internet https://mycapital.io); - Vaneda Partners Ltd e Zeus Partnership OÜ (sito internet www.dax100fx.com); - Kleinman Enterprise Ltd (sito internet https://thecapitalstocks.com); - Global Top Marketing Ltd e Gps Marketing Ltd (sito internet https://profit-trade.net); - Umo Finance Ltd (sito internet www.umo-finance.com); - Alberto Simoni (sito internet www.umoperte.dazeroamarketer.com).

Sale, così, a 218 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando l’Autorità è stata dotata del potere di ordinare l’oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi. I provvedimenti adottati dalla Consob sono consultabili sul sito www.consob.it. Sono in corso le attività di oscuramento dei siti da parte dei fornitori di connettività a internet che operano sul territorio italiano. Per motivi tecnici l’oscuramento effettivo potrà richiedere alcuni giorni.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.